IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Burlando a Varazze, il sindaco: “Sopralluogo per la ripartizione dei fondi alluvionali” foto

Varazze. Il governatore regionale Claudio Burlando domani tornerà a Varazze per fare il punto sullo stato dei luoghi funestati dagli eventi alluvionali e valutarne le condizioni in vista della ripartizione dei risarcimenti. C’è aspettativa per un sopralluogo che potrebbe essere cruciale per privati e imprese danneggiati dal maltempo, in attesa di rassicurazioni sui fondi.

Lo conferma il sindaco Giovanni Delfino: “C’è grande attesa per l’arrivo del presidente Burlando in programma per domani. Per prima cosa, insieme a Burlando ci recheremo nei luoghi che hanno subito i maggiori danni dall’alluvione dello scorso ottobre, sicuramente a Casanova e Rio dei Galli dove sono franati veri e propri versanti. Il presidente della Regione incontrerà i cittadini e gli operatori che gli racconteranno direttamente le loro storie, i disagi e i problemi causati dal nubifragio che ha colpito Varazze”.

Con Burlando domani ci saranno anche gli assessori Renata Briano e Renzo Guccinelli, oltre al presidente provincia di Savona Angelo Vaccarezza e i rappresentanti della Prefettura, Protezione civile e Camera di Commercio.

“Subito dopo il giro sul territorio – prosegue il primo cittadino Delfino – incontreremo il personale dell’ufficio tecnico comunale per vedere come operare e programmare le varie richieste di risarcimento. Naturalmente i fondi saranno ripartiti una parte ai privati e una parte al pubblico; credo che l’orientamento sarà per il 70% al pubblico e 30% ai privati. Infine Burlando incontrerà i rappresentanti delle categorie economiche insieme all’assessore all’industria Renzo Guccinelli e in questo contesto metteremo a punto i dettagli della ripartizione dei fondi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. IronMan
    Scritto da IronMan

    “..Ma guarda che i soldi che arriveranno a varazze non sono del governo, ma sono le tasse che paghiamo tutti noi, per cui nessuno ci regala niente, ma al massimo ci viene restituito quello che versiamo anche per far fronte a queste situazioni..” . . . QUESTO E’ IL FEDERALISMO !! @sampei non sapevo che anche tu condividessi questo. . .

  2. sampei29
    Scritto da sampei29

    IronMan
    certo ironman, non si dovrebbe mai parlare con chi non la pensa come te, anzi, si dovrebbe fare in modo di farlo tacere!
    Ma guarda che i soldi che arriveranno a varazze non sono del governo, ma sono le tasse che paghiamo tutti noi, per cui nessuno ci regala niente, ma al massimo ci viene restituito quello che versiamo anche per far fronte a queste situazioni!

  3. IronMan
    Scritto da IronMan

    Fossi nel Governo Berlusconi io con Burlando non ci parlerei proprio mai !! SEmpre pronto a criticare criticare criticare, e poi si fa bello con le operazioni sul territorio ligure NON merito suo. . . perchè se stessimo ad aspettare un’iniziativa di Burlando, ci dovremmo aspettare fondi per i centri sociali, le piante grasse, e il depauperamento della sanità del ponente ligure . . . ah, scusate. . .tutto ciò è gia avvenuto !!

  4. sampei29
    Scritto da sampei29

    folgore,
    forse hanno votato contro perchè la necessità del governo di porre la fiducia sul testo del “milleproroghe” per avere la maggioranza ha fatto si che si unissero provvedimenti utili ad altri inaccettabili, rendendo così impossibile un accordo bipartisan.

  5. folgore
    Scritto da folgore

    E pensare che i suoi “capoccia” a Roma o si sono astenuti o hanno votato contro il milleproroghe, decreto che conteneva tra l’altro proprio i fondi per il risarcimento danni dell’alluvione!
    Poi ci domandiamo perchè la gente si disaffeziona alla politica, da un lato il bunga bunga, dall’altro questi che non si parlano neanche da Regione a Parlamento…stiamo messi bene!