IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bruno Pedroni, vocalist rock e calciatore, ucciso da auto guidata da ubriaco a Cairo foto

Cairo Montenotte. Doveva essere una serata all’insegna della musica e del divertimento, invece per Bruno Pedroni, genovese di Prà e vocalist della band “Creative Corea Party”, è stata l’ultima notte: i sogni artistici del ventiduenne si sono spenti in corso Stalingrado, a Cairo Montenotte, nella frazione di Bragno. E’ stato investito e ucciso da un altro giovane, di 26 anni, J.C., cairese, che guidava ubriaco.

Ieri sera Pedroni si era esibito proprio con il suo gruppo musicale nella discoteca “B Spider”. Il ragazzo è stato travolto proprio all’uscita del locale e trascinato dalla vettura per diverse decine di metri mentre si trovava in compagnia di altri amici. Pedroni era anche un calciatore dilettantistico della squadra del Cà Nova 2004, dove giocava nel ruolo di mediano. Sconcerto per la scomparsa del giovane è stato espresso dal dirigente della squadra genovese: “Era con noi da un anno – spiega il ds Pesco – ma era già molto legato al nostro gruppo. Siamo tutti senza parole”.

Inutili i soccorsi da parte dei vigili del fuoco che inizialmente credevano che il giovane fosse rimasto incastrato sotto la vettura. Sul posto sono sopraggiunte anche l’ambulanza e l’automedica del 118 di Savona Soccorso che ha gestito l’emergenza. Nell’urto con l’automobile il giovane genovese ha riportato diversi traumi ed emorragie ed è morto sul colpo. La salma è stata quindi trasportata presso l’obitorio dell’ospedale San Giuseppe di Cairo Montenotte a disposizione della Procura di Savona. L’incidente è stato rilevato dalle pattuglie dei carabinieri della locale compagnia.

Il ventiseienne automobilista, risultato sotto l’effetto dell’abuso alcolico, è stato denunciato per omicidio colposo e guida in stato di ebbrezza. L’auto (una Lancia Y) è stata sequestrata e la salma è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da tony

    penso che sia inutile fare polemiche su tragedie simili….2 famiglie rovinate in una frazione di secondo e il nostro pensiero dovrebbe essere rivolto solo a loro, abbracciandoli virtualmente e rispettando il loro dolore….
    non ha senso parlare di nomi, cognomi o responsabilità…..

  2. Scritto da ChiaraSVSV

    Premetto che non ho nessuna tolleranza nei confronti dell’ alcol, non tollero neppure le sigarette…figuriamoci chi guida ubriaco, concordo sul fatto che il reato dovrebbe essere omicidio doloso, tuttavia forse sarebbe il caso di conoscere qualche dettaglio in più prima di sparare… ad es. il tasso alcolico dell’ autista…e anche le condizioni della strada…è il secondo pedone ucciso la notte a Cairo in pochi mesi: non è che l’ illuminazione pubblica ha qualche responsabilità? L’ altro autista non aveva bevuto affatto…e poi francamente conoscere il nome e cognome mi pare inutile, anche lui ha una famiglia, a cui va cmq il mio cordoglio, anche se non la conosco…

  3. Scritto da Eugenio-P.

    se volete conoscere il nome e cognome dell’ubriaco basta leggere questo articolo: http://genova.repubblica.it/cronaca/2011/02/27/news/incidenti-12957811/

  4. Scritto da Alex Satyam

    Ciao Bruno..per sempre nei nostri cuori (un collega)
    Alla Famiglia Pedroni le mie più sentite condoglianze.

  5. Scritto da tony

    ciao Bruno….per sempre nei nostri cuori