IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Basket, C Dilettanti: Pool 2000 sconfitto a Sestri Levante

Loano. Il terzo derby stagionale ligure se lo aggiudica il Neve Sestri Levante. Il Pool 2000 torna con le ossa rotta dalla trasferta levantina e deve rimandare alle prossime gare i propositi di chiudere il discorso salvezza.

La partita si incanala subito verso binari non ideali ai bianconeri. Armillei, che si rivelerà una spina nel fianco della difesa loanese, sigla i primi due punti cui replica Kapedani. Quando Cantelli piazza un 5 – 0 personale grazie alla sua prima tripla di giornata i biancoverdi volano dopo tre minuti di gioco sul 9 – 2 e riscaldano il catino del Palalombardia. L’Azimut, però, reagisce ed inizia a macinare il suo solito gioco fatto di collaborazioni e distribuzione di responsabilità. Il trio Del Sorbo, Kapedani, Ciarlo si mette in partita e pian pianino risucchia lo svantaggio: 15 – 9 al 6°, 18 – 14 all’8°. Michelis vive la sua unica fiammata da ex dell’incontro e impatta sul 18 – 18. Il primo quarto si chiude sul punteggio di parità e la netta sensazione che la tempesta per il Pool 2000 sia passata.

Non sarà cosi: dopo il primo vantaggio ponentino firmato Bussone si accende per i locali il temuto Spertini, tenuto a zero punti nel primo quarto. Una tripla della guardia varesina in transizione ed una di Armillei riportano in vantaggio i locali sul 28 – 22. La zona 3-2 ordinata da coach Gioan frena i meccanismi bianconeri che l’attaccano, a differenza di altre gare, con ansia e fretta. Bovone confeziona tre palle perse in un amen che danno il via ai rapidi contropiedi locali. Il ritmo della gara ritorna ad esser favorevole ai levantini che ne approfittano per piazzare un nuovo break. Un canestro in contropiede di Spertini (saranno 16 i suoi punti nel solo secondo parziale), segna il nuovo massimo vantaggio sul 43 – 30, prima che un 4 a 0 Pool firmato Bussone e Del Sorbo riporti gli ospiti sotto di 9. Ma che sia una giornata negativa in casa bianconera lo si capisce dagli ultimi istanti del quarto. Con un secondo e quattro centesimi da giocare i sestresi confezionano un canestro dopo un tiro libero segnato da Kapedani: lancio lungo di Cantelli per un terzo tempo lanciato di Spertini che chiude il primo tempo sul 50 – 35 tra l’entusiasmo del tifo biancoverde.

Nella ripresa i loanesi ci mettono subito rabbia ma Cantelli e Spertini firmano un 4 a 0 allargando ulteriormente la forbice sul + 19. In poco meno di due minuti i bianconeri mostrano l’altra faccia di sè, piazzano un parziale di 9 – 0 chiuso da un canestro di Bovone e e si riavvicinano sul 54 – 44. La partita vive una fase di elastico in cui i biancoverdi gestiscono un vantaggio tra le 10 e le 14 lunghezze. I bianconeri sembrano tirare il fiato nell’attesa dell’assalto finale. Un canestro di Manuelli riporta i suoi sul – 8 a 40″ dalla fine del terzo parziale ma Ferrari prima con un tiro libero poi con una tripla allo scadere punisce l’ennesima disattenzione della difesa black&white.

La reazione Pool 2000 continua nell’ultimo parziale: i ragazzi di coach Costagliola si riportano più volte sotto le dieci lunghezze di svantaggio trascinati da un’irrefrenabile Del Sorbo (23 punti, 11 rimbalzi e 33 di valutazione per la guardia genovese) ma puntualmente i locali ricacciano indietro gli ospiti. Una tripla di tabella da tre fa il paio con la precedente di Bussone: 74 – 61 a sette minuti dalla fine. Una tripla di Conti replica a quella di Ciarlo a cinque minuti dalla sirena. E’ l’ultimo sussulto di orgoglio per i bianconeri che nel finale, complice anche il grande dispendio di energie psicofisiche consumate nel tentativo di rimonta, perdono anche la differenza canestri negli scontri diretti.

“In primo luogo complimenti agli avversari, hanno giocato una gara ad altissima intensità emotiva senza mai perdere la lucidità necessaria. Quando si ha questa energia positiva – ha commentato l’allenatore Costagliola – il canestro diventa larghissimo e capita di segnare anche di tabella da tre più volte. Noi non siamo ancora capaci di trovare questo equilibrio in maniera costante o almeno non riusciamo a farlo per l’intero arco della gara. Quando proviamo a metterci la testa nelle cose rischiamo di essere poco vivi, quasi spenti. Quando ci accendiamo e ci mettiamo l’anima, il cuore viceversa compiamo degli errori madornali di concentrazione ed attenzione che paghiamo a caro prezzo. Sono i limiti tipici di una squadra giovane ed inesperta quale siamo, limiti di cui bisogna acquisire sempre maggiore consapevolezza e rispetto ai quali bisogna continuare a lavorare con calma e serenità. La salvezza rimane il nostro obiettivo stagionale, non cambia e resta li a due passi. Bisogna compierli tutti assieme”.

Il tabellino:
Neve Sestri Levante – Azimut Pool 2000 Loano 90 – 72
(Parziali: 20 – 20, 50 – 35, 66 – 54)
Neve Sestri Levante: Callea ne, Cantelli 18, Ferrari 12, Spertini 25, Fa. Conti 5, Piazza 6, Ciotoli ne, Pajer, Fr. Conti 5, Armillei 17. All. Gioan, aiuto all. Terribile.
Azimut Pool 2000 Loano: Cainero, Del Sorbo 23, Ciarlo 13, Michelis 5, Bussone 11, Bovone 6, Manuelli 4, Rotolo ne, Kapedani 10, Cascone ne. All. Costagliola, aiuto all. Costa – Guarnieri.
Arbitri: Luca Treccani (Rho) e Gabriele Venuti (Milano).

Il riepilogo della 18° giornata:
Zimetal Alessandria – Benfante Tortona 70 – 58
Irte Busto Arsizio – Team Battaglia Mortara 69 – 58
Don Bosco Crocetta Torino – Basket Club Trecate 70 – 67
Covo Nord Est Santa Margherita Ligure – Kopa Engineering Cus Torino 64 – 71
Neve Sestri Levante – Azimut Pool 2000 Loano 90 – 72
Cipir Vernici Domodossola – Cogein Savigliano 61 – 73
Coelsanus Varese – 7 Laghi Gazzada Schianno 74 – 63

L’Azimut esce dalle prime 8 in classifica:
1° Kopa Engineering Cus Torino 30
2° Benfante Tortona 28
3° Zimetal Alessandria 26
4° Team Battaglia Mortara 22
4° Cogein Savigliano 22
6° 7 Laghi Gazzada Schianno 20
7° Irte Busto Arsizio 18
7° Cipir Vernici Domodossola 18
9° Azimut Pool 2000 Loano 16
10° Basket Club Trecate 14
11° Don Bosco Crocetta Torino 12
11° Neve Sestri Levante 12
13° Coelsanus Varese 10
14° Covo Nord Est Santa Margherita Ligure 4

Un importante passo verso la salvezza potrebbe essere compiuto già sabato prossimo nel match interno contro il Crocetta Torino, squadra che dopo la vittoria contro il Trecate si è avvicinata al Pool 2000. L’appuntamento è per sabato 19 febbraio alle ore 18,30 al palasport di Loano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.