IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arrestati tre 20enni: nella loro abitazione una piccola centrale dello spaccio

Alassio. Gestiva una piccola “centrale” dello spaccio nella propria abitazione di Laigueglia, che condivideva con il fidanzato 23enne (P.R.). A “pizzicare” la spacciatrice (S.I., 22 anni) sono stati i carabinieri di Alassio che l’hanno fermata sull’Aurelia, nei pressi del distributore “Esso”, mentre sfrecciava a velocità sostenuta a bordo di un’auto guidata da un amico (M.O. di 18 anni).

I militari hanno rinvenuto nella borsa della giovane, che dava chiari segni di nervosismo, due pezzi di hashish del peso complessivo di oltre un etto. Di qui la perquisizione domiciliare: nell’abitazione laiguegliese, occultati in varie parti della casa, c’erano tre bilancini di precisione, un tritafumo, più di 100 grammi di marijuana, in parte già confezionata, e 4 grammi di MDMA (una droga sintetica).

Quest’ultima è una metanfetamina dagli spiccati effetti eccitanti, anche se non propriamente allucinogeni, ed è la prima volta che compare nella città del muretto tra i giovani ragazzi. Quella ritrovata dai carabinieri è in polvere e può essere disciolta in qualsiasi liquido con effetti disastrosi che posso portare all’intossicazione anche con una minima quantità. In gergo viene definita la droga dell’amore poiché crea molta euforia. I tre giovani sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.