IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, “Una Chiesa che educa”: ciclo di incontri all’auditorium

Più informazioni su

Albenga. “Una Chiesa che educa”. È questo il titolo di una serie di incontri organizzato dall’Istituto Superiore di Scienze Religiose della Diocesi di Albenga – Imperia e patrocinato dal Comune di Albenga insieme a Palazzo Oddo srl. Al centro dell’attenzione il tema dell’urgenza educativa, fondamento del progetto pastorale della Chiesa italiana per il prossimo decennio 2010 – 2020.

All’Auditorium San Carlo, sabato (26 febbraio), alle ore 17,30, è previsto il primo incontro con la presentazione del libro “Educati all’Amore” di Don Gabriele Corini e la partecipazione di un relatore d’eccezione, S.E. Mons. Franco Giulio Brambilla, vescovo ausiliare di Milano e preside della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, rinomato teologo e curatore della prefazione al testo.

Don Gabriele Corini, dottore in Sacra Scrittura e Teologia, direttore diocesano dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Albenga e responsabile dell’Ufficio per la pastorale scolastica diocesana, ha già pubblicato diversi volumi a livello nazionale, tra cui ricordiamo “Non di solo pane” (2007) con la prefazione del Card. Gianfranco Ravasi e “La nuova alleanza in Moab, Israele tra memoria ed identità” (2010) con la presentazione del Card. Carlo Maria Martini. In questo suo ultimo volume, edito in questo mese di febbraio dalle Edizioni Paoline, l’autore affronta un itinerario biblico riguardo ai temi dell’amicizia, dell’amore e della relazionalità umana, visti come fondamento della persona umana e dunque elementi costitutivi del cammino educativo e formativo dell’uomo.

“L’interrogativo fondamentale che compone l’architettura del testo si può circoscrivere nella domanda: come cristiani crediamo davvero all’amore? La risposta non può essere generica o vaga. Oggi più che mai l’amore è una realtà inflazionata. Purtroppo essa ha perso completamente i suoi punti di riferimento diventando sempre più ambigua, riducendosi al semplice desiderio e al benessere personale, smarrendo la sua dimensione oblativa” (dalla prefazione di mons.Brambilla).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.