IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga: cantiere sottopasso ferroviario, Schneck: “Il ritardo nei lavori è di circa 7 mesi”

Albenga. Il Vice Sindaco di Albenga Roberto Schneck ricostruisce la storia e fa il punto sulla situazione del cantiere del sottopasso ferroviario di Albenga.

“L’appalto per la realizzazione del nuovo sottopasso ferroviario, che vede coinvolta la viabilità di Lungo Centa Croce Bianca, Via XXV Aprile, il sottopasso stesso e il rettilineo di 300 m che si congiunge alla nuova passeggiata a mare, è stata un’opera da 2 milioni 580 mila euro finanziata con 361.477,66 euro come contributi e, per la restante parte, da mutui del Comune di Albenga, il primo da 1 milione e 700 mila euro, il secondo da 518.522,34 euro. La consegna dei lavori è avvenuta il 24 Aprile 2009, e la durata concordata del cantiere era di 450 giorni solari (ultimazione lavori verso metà Luglio 2010)”.

“Ad oggi il ritardo nei lavori è di circa sette mesi. Mi sono trovato in eredità oltre 400 mila euro di riserve scritte, e cioè di denari che l’impresa, in forma scritta, chiede a vario titolo in contestazione al Comune di Albenga, per danni, inadempienze e manchevolezze, puntualmente rigettate dai funzionari responsabili del Comune e dalla direzione lavori, che prima o poi il collaudatore – ed eventualmente qualche Giudice – dovrà valutare. Da questo scenario disastroso,ho operato senza alcun pregiudizio verso l’impresa, verso i progettisti, verso la direzione lavori, verso i funzionari dei Lavori Pubblici e anche verso l’operato della precedente Amministrazione.  Tutto ciò, volto all’unico vero interesse che abbiamo, e cioè di giungere alla fine dell’opera nei tempi più brevi possibili, per l’evidente interesse pubblico che essa ha in sé, e semmai per l’ancor più forte interesse di riaprire la strada oggi chiusa”.

“In queste numerose riunioni è emersa fin dal principio la necessità di fare un punto della situazione da mettere nero su bianco, mediante la stesura di una perizia di variante al progetto. L’occasione, comunque inevitabile, è stata colta anche per portare una non sostanziale modifica al progetto che prevede l’eliminazione del marciapiede previsto originariamente a quota asfalto, peraltro realizzato in asfalto, ritenuto da me assolutamente pericoloso su di un rettilineo lungo centinaia di metri. È stato nostro obiettivo scongiurare l’eventualità realistica che pedoni, bambini, madri con carrozzine, potessero venire falciati da automobili per vari motivi fuori controllo. Quindi, si è semplicemente prevista la costruzione dello stesso marciapiede, ma rialzato di 15 cm, e pavimentato con finitura in porfido, in analogia a quanto l’Amministrazione ha previsto nel nuovo tratto della passeggiata a mare, né più né meno”

“La perizia di variante è stata approvata e firmata dall’impresa verso fine Settembre 2010 e, il nuovo crono programma presentato dalla stessa prevedeva, su mia espressa indicazione di priorità e di urgenza, la conclusione dei lavori a monte del sottopasso e quindi la riapertura della strada Lungo Centa Croce Bianca e Via XXV Aprile, entro il 15 Febbraio 2011. Come è evidente, questa previsione dell’impresa viene, ancora una volta, disattesa. Qualche giorno fa l’impresa ha comunicato formalmente al Comune di Albenga una nuova scadenza, fissata al 30 Marzo”.

“Malgrado tutto, e per la delicatezza dell’intera vicenda, ribadisco che non vi è alcuna intenzione intrapresa, se non la ferma, decisa e dura volontà e necessità di aprire il traffico veicolare a monte del sottopasso, il prima possibile, e in seconda battuta, finire l’opera, a questo punto, con il minor danno possibile. Certo, l’ho detto dal primo giorno, che questo cantiere era quello, tra i pochi e problematici ereditati, che mi dava maggiori e profonde preoccupazioni, ma continuo, con cognizione di causa e con grande fermezza, questo arduo e impervio percorso minato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Cosa significa “abbbiamo ereditato”? Vuole forse alludere e indurre erronee convinzioni nei cittadini dicendo che ha ereditato 400.000? Se questo era il senso della frasetta sibillina occorrerebbe che chiarisse.
    Per esempio:
    – queste riserve, che notoriamente afferiscono essenzialmente aspetti economici, scaturiscono e sono discendenti dalle numerose modifiche e varianti che sono state apportate dalla amministrazione Guarnieri al progetto? Se si, allora sarebbe utile anche conoscere l’opionione del Direttore dei Lavori e non solo quella del politico.
    Oppure si tratta di un rapporto di fiducia tra l’amministrazione e la DL che si è incrinato. O discendono da lassismo o mancato monitoraggio della contabilità lavori? Queste riserve in che date e con che importi sono state riportate nel Registro di Contabilità?
    L’assessore dal momento del suo insediamento nella carica ha costantemento controllato l’operato dei tecnici o si è lasciato scappare di mano la cosa? Sarebbe inoltre utile conosce se questi ritardi sul termine utile di fine lavori siano dovuti a contestazioni di ordine economico, piuttosto che a sopravvenute difficoltà realizzative delle varianti apportate dallannuova amministrazione, in rapporto alla loro remunerazione economica? :-)

  2. Scritto da freeholly9

    ahahaha è vero colpa del propoli!

  3. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    @redazione: davveno non comprendo perchè non è stato pubblicato il mio post… non piaceva? Non fatemi faticare RISCRIVERLO…..non vi era nulla di censurabile ma mera e cruda attinenza ai fatti!

  4. A lbenga
    Scritto da A lbenga

    …toglietegli il propoli… straparla !!!!!