IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, comitato lista Pd: “Simbolo chiesto alla segreteria nazionale”

Più informazioni su

Alassio. Proseguono i movimenti del centrosinistra in vista dell’appuntamento elettorale, con puntualizzazioni tra le anime del Partito Democratico.

Il Comitato Promotore Lista Pd Alassio rende noto: “In vista delle prossime elezioni amministrative il presidente, Massimo Bugelli, anche in qualità di esponente del direttivo del Pd Alassio ed esponente peraltro della corrente maggioritaria uscita vincitrice dal congresso cittadino, ha richiesto direttamente al segretario nazionale del Partito Democratico l’autorizzazione all’utilizzo del simbolo sulle schede elettorali, visto che non sarà certamente utilizzato dal gruppo ‘A come Alassio’ ed alleati.

“Sempre in vista delle prossime elezioni – si legge in una nota – si comunica che sono in via di definizione gli accordi elettorali con gli esponenti e gruppi del centrosinistra alassino. In particolare, si segnala la trattativa politica con gli esponenti locali dell’IdV, per la presentazione di una lista unitaria”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mrb

    Domanda: ma se Bugelli è un rappresentante della corrente maggioritaria uscita vincitrice dal congresso cittadino del PD che bisogno ha di richiedere l’autorizzazione all’utilizzo del simbolo sulle schede elettorali???
    Un partito che si vanta di grande democraticità ed inventore delle primarie non prenderà mica le sue decisioni dall’alto….o sbaglio????
    Altrimenti l’unica buona nuova sarebbe che Roma è più vicina di Mosca…….