IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, Avogadro: “PdL allo sbando: l’ombra lunga del ‘principe degli indagati’”

Alassio. Ci va giù pesante, Roberto Avogadro, nel tracciare un quadro dell’attuale PdL alassino che definisce “diviso”, “allo sbando” e composto da personaggi talmente “assetati di potere” da non riuscire a mettersi d’accordo sul nome del futuro candidato sindaco della città del Muretto.

“La situazione attuale del PDL alassino è l’attestazione, se ancora ce ne fosse stato bisogno, di 10 anni fallimentari per l’amministrazione Melgrati – incalza l’ex sindaco alassino, nonchè creatore della lista “A come Alassio” che si sta preparando alle comunali 2011 – L’abitudine di dire sì a tutti per non scontentare nessuno, tanto cara all’ex sindaco Melgrati, che è stata causa di enormi disastri per Alassio è ora causa di duelli all’arma bianca in casa PdL, con quattro candidati che si sentono tutti in diritto di avanzare pretese e riscuotere quanto promesso dal ‘principe degli indagati’. Sondaggi farsa, commissariamenti, riunioni burrascose, attesa del Verbo che giunge da Imperia: nulla è servito a sbloccare una situazione grottesca e sintomatica di un PdL diviso e allo sbando”.

“L’unica cosa che unisce tutti è l’assoluta volontà di perpetuare il loro potere e per farlo, il loro ‘principe degli indagati’ in testa, sono disposti a tutto anche a rinunciare ad una candidatura che fino a poche settimane dichiaravano ai quattro venti essere ‘cosa loro’ – continua Avogadro – Questa amministrazione ad alta densità di indagati, vista l’impossibilità di mettersi d’accordo, sta pensando infatti di ricrearsi una verginità politica cercando una faccia pulita dietro cui mascherarsi, ma è certamente a tutti gli effetti un tentativo disperato e maldestro. L’imponente ombra di Melgrati e dei suoi accoliti è difficile da nascondere e gli Alassini sono abbastanza intelligenti da capire che non basta un maquillage dell’ultimo momento per cancellare anni di malgoverno, clientelismo e abbandono della città”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Roberto Avogadro

    Mi dispiace contraddire “Alassino Stupefatto” ma durante la mia attività di sindaco di Alassio ho ricevuto un solo avviso di garanzia per una lettera anonima, forse propria scritta da lui o da un suo sodale, procedimento immediatamente archiviato per assoluta insussistenza dei fatti. Quella a cui fa riferimento era una querela mossami per diffamazione per giudizi espressi nei confronti del dottor Landolfi nell’espletamento della mia carica di senatore. Melgrati batte Avogadro 20 a 1, se non vogliamo contare i rinvii a giudizio e la condanna.

  2. Ciccio Formaggio
    Scritto da Hakuna Matata

    Girolamo, sei un mito!
    “Minestra riscaldata”? Ahahahah!!!!
    Mettiti una maschera da Avogadro e per Carnevale gira per Alassio, magari con una bottiglia di Brunello di Montalcino in mano.
    Vedrai che dei gavettoni che prendi, altro che voti!!!
    Ahahahah!!!

  3. Scritto da Girolamo

    Ogni volta che Avogadro scrive, un manipolo (3-4) di impauritissimi alassini iniziano ad inveire tirando sempre fuori la solita minestra pluri-riscaldata…e Montalcino… e gli alberghi…e le società partecipate…e il Grand Hotel. Bastaaaaaa….avete stufato!! Tutti lo hanno capito che siete terrorizzati. Ad Alassio l’unico nome valido e vincente è quello di Avogadro. Questo giro va così…fatevene una ragione.

  4. IronMan
    Scritto da IronMan

    . . . più che un armata Brancaleone, quest’accozzaglia di “personaggi in cerca d’autore” mi sembra un’armata BRANCAPOLTRONE (senza successo) !!

  5. Scritto da mrb

    Capisco che la speranza di un alleanza col PD lo spinga ad attuare il loro sistema…..
    la denigrazione dell’avversario invece che il programma…..ma questo attacco al suo braccio destro dei suoi anni politici fortunati se lo poteva veramente risparmiare…….