IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, Avogadro: “I nostri candidati dovranno esibire certificato penale”

Alassio. Esibire il certificato penale per evidenziare a tutti gli elettori alassini che la nostra è una lista di persone “pulite” al di sopra di ogni sospetto. E’ l’ultima “provocazione” politica del candidato sindaco di Alassio Roberto Avogadro, che ha così spiegato l’iniziativa riguardo ai componenti della lista civica “A come Alassio”.

“Dopo l’indigestione di avvisi di garanzia, rinvii a giudizio, condanne, indagini, perquisizioni, sequestri di documenti che hanno caratterizzato nefastamente la gestione dell’attuale amministrazione alassina ci sembra giusto presentare personalità ignare ai fatti di carattere giudiziario” spiega Avogadro, che aggiunge: “Chiediamo a tutte le altre compagini che parteciperanno alla competizione elettorale della prossima primavera di fare altrettanto con i loro candidati. Solo in questo modo, allontanando quelle persone che hanno gettato il discredito sulle nostre istituzioni cittadine, si potrà ripartire “sul pulito” per cercare di rilanciare l’immagine di Alassio anche sotto questo punto di vista”.

“Questa proposta di presentare i certificati penali varrà, naturalmente, anche per tutte quelle persone che saranno chiamate a guidare le varie società pubbliche” conclude Avogadro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. IronMan
    Scritto da IronMan

    MA SENTI DA CHE PULPITO LO SMEMORATO DI MONTALCINO (cit. Melgrati) VUOLE FARCI LA PREDICA. . . lui che aveva ricevuto un avviso di garanzia !!
    Ma non era sempre lui che – in un consiglio comunale – volgarmente citava “. . me lo porto già menato da casa. . “: cos’era, un bell’esempio di galateo ?

  2. Scritto da Roberto Avogadro

    Certo per difendere i vostri indagati e i condannati del PDL ad Alassio, che sono tanti e hanno fatto di Alassio la città con l’amministrazione più indagata della Liguria, vi nascondete dietro le sottigliezze. Noi vogliamo gente pulita, che non faccia vanto dei propri 20 avvisi di garanzia. Per noi già un avviso di garanzia crea dubbi di incompatibilità con un incarico pubblico e siamo orgogliosi di questo nostro rigore, che è quello che gli Alassini chiedono. E certamente mi fido delle persone che compongono la mia lista perchè i rubagalline sono da un’altra parte…

  3. james bond
    Scritto da james bond

    …e ci mancava il di pietro dei poveri…
    Se avogadro spara queste stupidaggini è davvero alla frutta…stavo per scrivere quello che Biagio ha già pubblicato che dimostra che quelle dell’ex leghista neogiustizialista sono parole al vento…

  4. Scritto da Biagio MURGIA

    Forse il buon AVOGADRO dimentica che in Italia SI E’ INNOCENTI FINO A SENTENZA DEFINITIVA, ragione per cui un rinvio a giudizio e/o una condanna in 1° grado NON SONO ISCRITTE NEL CASELLARIO GIUDIZIARIO ove vengono trascritte SOLO LE CONDANNE DEFINITIVE e nemmeno tutte, perchè se uno viene condannato per un reato ma il Giudice stabilissce la ” NON MENZIONE” sul certificato penale non risulterà nulla. Comunque si vede che AVOGADRO si FIDA CIECAMENTE DEI SUOI UOMINI, AMICI O COMPAGNI DI SVENTURA……