IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Se non ora quando”, l’assessore Sorgini: “Bella reazione per diritti e dignità delle donne”

Savona. Una simpatica testimonianza di solidarietà alle donne è arrivata durante la manifestazione savonese di “Se non ora quando…”, che si è svolta questa mattina in piazza Sisto, dove in occasione dell’esposizione delle Fiat 500 le auto d’epoca hanno omaggiato con una mimosa l’iniziativa odierna delle donne.

“Siamo molto soddisfatti dell’esito di questa giornata di mobilitazione – ha detto l’assessore comunale di Savona Isabella Sorgini -. Era necessario reagire di fronte a questo stillicidio nella rappresentazione della donna e della sua immagine nella società. Credo cha la presenza di tante persone nelle piazze italiane sia la dimostrazione che quando sono in gioco i diritti e la dignità questo Paese è capace ancora di indignarsi, non è un Paese anestetizzato ma in grado ancora di lottare e di voler costruire un’Italia diversa. La solidarietà ricevuta oggi ma anche nei giorni scorsi fa ben sperare…” ha concluso la Sorgini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da prettydog53

    per la redazione:
    c’è un mio commento di ieri che non è ancora pubblicato e resta in stand-by.
    siccome citavo passaggi processuali e sentenze, oltre a commenti personali che non mi sembravano offensivi, vorrei sapere se può essere pubblicato oppure no.
    grazie.

  2. folgore
    Scritto da folgore

    Oggi mi è capitato di leggere nel dettaglio un pò di numeri circa i processi del Berlusca, ripeto a me non piace nè il suo comportamento politico nè quello morale ma leggendo quei numeri il dubbio che comunque ci sia qualcosa sotto anche da parte di altri poteri mi sta venendo.
    Ora lui è imprenditore dagli anni ’70, fermorestando che la sua fortuna l’ha fatta non in maniera pulita, ma come lui milioni di altri imprenditori perchè suvvia non crederemo mica che le grandi multinazionali o i grandi industriali d’europa e d’america han fatto tutto in maniera pulita!
    Ebbene dal 1970 circa al 1993 gli è stato lasciato fare di tutto, ha costruito città fondato e comprato televisioni ecc ecc, poi dopo quasi 25 ANNI, si 25 ANNI improvvisamente scende in politica e immediatamente partono i processi (un tempiscmo perfetto, ma può essere un caso), 135 manager di fininvest indagati dal ’93, 2380 udienze, 406 perquisizioni, 29 processi a suo carico senza contare i vari stralci, mandati di comparizione consegnati, durante il G7, alla vigilia dlle elezioni nazionali prima europee dopo, scandali che scoppiano alla vigilia delle regionali ecc ecc
    Ora o il caso e le leggi della statistica sono tutte inventate oppure c’è qualcosa che non torna, non sono più coincidenze, qui mi sa che qualcuno ha una tempistica perfetta, che invece di colpirlo lo rende martire.
    Ma possibile che non lo si sia ancora capito? Ma è possibile che negli ultimi 2 anni sono stati liberati per DECORRENZA DEI TERMINI una diceina di boss della mafia, solo perchè nessuno si è preo la briga di depositare gli atti e dare il via ad un processo per 3-4 anni e nel suo caso in neanche 2 mesi si è già arrivati la processo?
    Eddai solo un cieco non vede che c’è qualcosa sotto!
    Quando si inizierà a combatterlo sul pianon delle proposte della politica invece che nelle aule?!
    SVEGLIA!!!

  3. leva1974
    Scritto da leva1974

    Ah, dimenticavo:
    non è vero che a tutte le belle donne di destra si abbinino certe cose: la Gelmini, e come lei la maggior parte delle politiche di entrambi gli schieramenti, può sicuramente essere considerata una bella donna, ma mai nessuno ha vagamente pensato che sia lì per favori sessuali, .
    Diverso è il discorso della Carfagna, che ha un curriculum un po’ differente (valletta, calendario, ministro!!!), ma soprattutto ha querelato la Guzzanti perchè l’aveva accusata di essere ministro grazie ad un pomXXno e poi, quando ha scoperto che se c’è di mezzo una querela penale si possono sbobinare le intercettazioni, l’ha ritirata!
    Che figura di m.
    In ultimo: da elettore di centrosinistra mi hai nominato quella che, secondo me, è in assoluto il peggior assessore della Liguria!

  4. Bandito
    Scritto da Bandito

    Scusa, sampei29, non dovrei fidarmi del premier solo perchè gli piacciono le donne? Allora non dovrei fidarmi della maggior parte degli uomini. Se nel suo tempo libero (che ha diritto di avere come ogni dipendente) organizza qualche festa fa solo quello che farebbe qualunque uomo normale con le sue disponibilità economiche, e visto che hai voluto tirar fuori Marazzo lui non aveva la disponibilità di pagare migliaia di euro per una serata con i trans, quindi mi viene il dubbio che li pagassimo noi, con il Berlusca quel dubbio non ce l’ho, è in grado di tirar fuori tutti i soldi che vuole di suo.
    Sulla concussione e la prostituzione minorile, di cui tanto parli, non mi pare che sia ancora stato condannato, e se la legge è uguale per tutti vale la presunzione di innocenza, e sicuramente con le ridicole prove che la procura di Milano ha raccolto contro di lui un’altra persona non sarebbe nemmeno stata accusata, ma ormai in questo paese i perdenti usano la giustizia per tentare di raggiungere un potere che non hanno diritto, da responso delle urne, di avere.

  5. folgore
    Scritto da folgore

    @sampei29
    Hai ragione e sono io il primo a dirti che non condivido pur essendo di idee tendenti a destra il comportamento politico e morale del premier, dico solo che in Italia ci si indigan spesso a periodi e a corrente alternata.
    Allo stesso modo si tende a fare i moralisti a corrente alternata, guarda ad esempio negli USA, si è scoperto che l’uomo più potente del mondo si faceva fare servizi orali dalla sua stagista (e non credo fosse assunta con regolare concorso pubblico), lo ha confessato in TV ed ha finito il suo mandato regolarmente.
    Non solo è diventato un punto di riferimento per i democratici, ha partecipato alla campagna elettorale della moglie e di Obama, osannato dai sostenitori.
    Te lo immagini in Italia se il Premier o una qualsiasi carica dello stato dicesse, me la faccio con una mia stagista cosa succederebbe?
    Facciamo adottare i figli ai single e poi parliamo di Famiglia, dai ammetti che abbiamo un senso di morale che va come la corrente alternata!