IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Venditori di oro “falso” chiedono scusa in aula e patteggiano: “Eravamo disperati”

Savona. Sei mesi e 60 euro di multa. E’ questa la pena patteggiata questa mattina, in Tribunale a Savona, al termine del giudizio per direttissima, da Gennaro D., 50enne di origini napoletane ma residente a Torino, e Pasquale G., anche lui 50enne residente a Torino, i due uomini che nel tardo pomeriggio di ieri, in via Sormano, hanno cercato di vendere dell’oro contraffatto nel negozio “Compro Oro”.

In aula i due, che hanno entrambi precedenti penali, hanno spiegato di essere molto dispiaciuti: “Lo abbiamo fatto perché siamo disperati e ci serviva qualche soldo”. I militari nell’auto dei due fermati avevano trovato anche uno strumento per “punzonare” l’oro e falsificare la sigla che certifica l’autenticità del materiale, oltre che ad un coltello ed un tirapugni. Era stata la titolare del negozio ad accorgersi del fatto che i gioielli che stava tentando di venderle il 50enne erano fasulli e ad avvisare i carabinieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. pirata
    Scritto da pirata

    Pelandrui, andei a travaià!!!