IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Trasporto pubblico locale: Speranza (Fit-Cisl) scrive a Burlando

Savona. Tagli che hanno il sapore di una “beffa” e una situazione di crisi che può essere superata solo con la piena collaborazione dei soggetti interessati. Questo il messaggio lanciato dal Segretario generale Fit-Cisl Savona, Roberto Speranza, e inviato al presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, circa la situazione in cui versa il trasporto pubblico savonese.

“Il trasporto pubblico locale, per non dire il sistema pubblico, sta vivendo un momento molto travagliato per le ragioni che tutti sappiamo, globalizzazione e non solo – si legge in una nota firmata da Speranza che si rivolge direttamente al Governatore ligure -. Oggi siamo chiamati ad affrontare una sfida, certo ardua ma non impossibile se affrontata con serietà e spirito di collaborazione dai soggetti interessati. Le scelte che oggi noi adottiamo possono evitare la distruzione del sistema welfare nel nostro paese, portandolo forse ad un punto di sostenibilità per il sistema economico e sociale, cosa che oggi sicuramente non è. Lei, illustrissimo Presidente è chiamato a governare, oltretutto, una Regione nella quale l’equilibrio della stato sociale viaggia su livelli molto labili e precari, che la obbligano ad un’attenzione e salvaguardia particolari per quelle ‘positività’ che sono presenti sul territorio”.

“Il trasporto pubblico locale del savonese ha questa ‘positività’. Non è il momento oggi di chiederci se questo ‘status’ sia opera dei politici o dei manager o dei lavoratori, troveremo solo motivo di discussione inutile ed anacronistica. Un sistema, un territorio che ha seguito più velocemente degli altri quanto una Legge della Regione Liguria, che Lei ben conosce, aveva indicato. Non c’è stata solo l’unificazione dei bacini ‘a’ e ‘s’, ma la razionalizzazione di servizi, l’abbassamento del costo chilometrico, la perdita di molti quei benefici che la contrattazione di secondo livello negli anni aveva portato, ma c’è stato soprattutto il raggiungimento dell’efficienza e della sostenibilità economica e finanziaria del sistema. Per raggiungere questo però, questo territorio e i lavoratori che in questo territorio svolgono attività di servizio pubblico locale, hanno dato tutto quello che avevano e difficilmente riuscirebbero a sopportare ulteriori richieste. Alla fine di questo percorso, quando ci si aspettava ‘un premio’, incluso il sistema premiante contenuto nella Legge, ecco i ‘tagli’, che per i lavoratori hanno il valore della beffa”.

“Apprezzabili gli sforzi dal Suo Governo, che hanno portato ad alleggerire la manovra, da 31 a 17 milioni di € di minori trasferimenti sul trasporto pubblico locale, versante gomma (a Savona – 1,7 milioni di €). Ma è grazie a quanto avete stipulato, Lei ed i suoi colleghi Governatori, con l’Accordo Stato/Regioni del 16 dicembre scorso, rimettendo sostanzialmente in circolo quasi mezzo miliardo di € per il trasporto pubblico locale su gomma, che Savona può essere salvata/premiata. Non è un regalo che le chiedo ma un giusto riconoscimento, un mantenere gli impegni della Sua Legge regionale, un rispondere alla crisi premiando chi la sfida all’efficienza è già da tempo che l’ha iniziata”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.