IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Trasportavano in auto 2 kg di cocaina: fermati sulla A10 due pregiudicati foto

Più informazioni su

Orco Feglino. Procedevano a velocità elevata sulla A10 nonostante la pioggia incessante “invitasse” alla prudenza. In questo modo hanno attirato l’attenzione di una pattuglia della Sottosezione autostradale di Imperia Ovest che, all’altezza di Orco Feglino, ha fermato il veicolo (una lancia Y) e ha perquisito il mezzo con due persone a bordo, risultate residenti in provincia di Bologna.

E’ così che si è arrivati alla individuazione di due pacchetti fasciati con nastro adesivo marrone che contenevano 2 kg di cocaina purissima proprio addosso ad uno degli occupanti del veicolo: di qui i fermi. Le manette sono scattate per Leandro Fagnano, di anni 50, e Stefano Lepore, di anni 40, entrambi pregiudicati. L’accusa per loro è di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. Sono stati portati presso le case circondariali di Imperia e Savona. Lo stupefacente ed il veicolo sono stati sequestrati. Sono in corso indagini per appurare la provenienza e la destinazione della cocaina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. pirata
    Scritto da pirata

    2 Kg, spaventoso, spero gli diano almeno 10 anni a chilo, da passare a Sant’Agostino sotto la luce dei neon a meditare su cosa fare da vecchietti. Congratulazioni agli agenti di P.S. che hanno levato questo bel quantitativo dal commercio.

  2. Giudice
    Scritto da Giudice

    per fortuna altra robaccia tolta dal mercato e due malvivernti, per altro già pregiudicati, a riempire ancor di più le “suite” del S. Agostino