IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Squash, il giovane vadese Magliano si afferma al “Trofeo Tetasport”

Vado Ligure. Lo Sportsman Milano accoglie un torneo di IV categoria che vede la partecipazione di 14 iscritti. Nel lotto dei partecipanti spiccano alcuni giovani che da settembre ad oggi hanno già mostrato fare sensibili miglioramenti e sperano di poter iscrivere per la prima volta il loro nome nell’albo d’oro dei vincitori a scapito dei più illustri affermati rivali.

Per quanto riguarda il primo turno ricordiamo i seguenti incontri: Colucci decisamente più stagionato di Lizzio lo sorprende con le sue “bordate”, non a caso è allievo del mitico Hamdi, riuscendo così ad aggiudicarsi i primi due game. Nel terzo a fatica, 11 – 9, la spunta Lizzio che ritorna in partita, ma nel quarto Colucci riparte forte e controllando il game per 11 – 7 vince l’incontro.

Franco Stefano e Baltimora danno vita ad un incontro che si protrae sino al 5° game, dopo che due giochi si erano conclusi a favore prima dell’uno poi dell’altro per 11 – 10 (ricordiamo che era in vigore l’11 secco). Nel game decisivo Baltimora riesce a mantenere sempre il pallino del gioco e se lo aggiudica per 11 – 8 passando il turno.

Nel secondo turno di gara, il giovane vadese Magliano batte agevolmente Baltimora. Panara, ex calciatore del Milan, batte il suo avversario per 3 – 1. Mantovani, la testa di serie numero 2, se la vede con l’altro giovanotto del gruppo, ovvero Fadi, e i due devono arrivare fino al 5° game per designare il vincitore. La vecchia guardia contro il giovane promettente. Incontro bellissimo a fasi alterne, anche con alcuni momenti di tensione e alla fine anche con l’incitamento accanito del “fan” padre, Fadi s’impone per 3 – 2.

Ora tocca alla testa di serie numero 1 Goffi che sul suo cammino trova Colucci; la tecnica contro la potenza. Incontro molto tirato che arriva al 5° game dove il sorprendente Colucci imponendosi per 11 – 6 si aggiudica l’incontro. A questo punto del torneo eliminate le prime due teste di serie.

Semifinali: Fadi contro Panara sono le premesse per un incontro tiratissimo e agonisticamente caldo, date le caratteristiche dei due; invece il primo sembra indiavolato e infligge al suo avversario un classico 3-0 che non lascia adito a repliche. Nella seconda semifinale Colucci galvanizzato cerca di sorprendere il suo più giovane rivale Magliano, ma quest’ultimo, dopo aver vinto il primo gioco, pur soffrendo aumenta il ritmo e si aggiudica agevolmente gli altri due game, approdando così in finale.

Finale: armi in pugno eccoli entrare sul campo di battaglia, Fadi è teso, Magliano concentrato ma poi improvvisamente volge lo sguardo all’indietro e sorride: tra il pubblico s’intravede dolce viso di donna che poi prontamente si ritrae nella calca lascando ai più il dubbio di tale soavità; giù le visiere e il duello comincia.

Gran partenza di Fabio Magliano che con le sue bordate cerca di affondare nella corazza di Fadi, il quale sembra tarantolato nello schivare e ricolpire la pallina, ma colpo dopo colpo subisce l’iniziativa del suo avversario che si aggiudica i primi due game per 11 – 8. Nel terzo gioco la storia si ripete, ma a due terzi dei punti Fadi riesce ad assestare tre colpi decisivi di fila e vince per 11 – 7, riaprendo le sorti dell’incontro. Magliano non si scompone più di tanto, per lui è l’ultimo “ceffone”: d’ora in poi potrà aver sempre soddisfazione e, rimembrando la visione di inizio partita, recupera tutte le forze e con quattro colpi consecutive annichilisce il suo avversario e si aggiudica gioco e partita.

Nella finale per la 3° piazza Colucci tenta il colpaccio ma Panara non gli da scampo battendolo nettamante nei primi due game, poi controllando la partita si aggiudica anche il terzo game e meritatamente sale sul gradino più basso del podio.

Nella partita per il 5° posto si ritrovano di fronte Goffi e Mantovani: i due amici questa volta dovranno scontrarsi l’uno contro l’altro fino all’ultimo colpo. La partita è condotta sempre da Goffi che batte l’amico rivale per 3 – 0. Nella finale per il 9° Dell’Acqua sorprende Lizzio e si aggiudica il primo gioco, poi quest’ultimo comincia ad accelerare e mette in difficoltà il suo avversario e aggiudicandosi tre game di fila vince l’incontro.

Torneo molto interessante con i più giovani che ormai cominciano a farla da padrone, spodestati i più quotati in classifica ora sembra essere cambiato il corso degli eventi: vedremo nel futuro se questo sarà il trend della categoria.

La graduatoria finale del torneo “Trofeo Tetasport”:
1° Magliano Fabio (Vado Ligure Squash – Categoria IV)
2° Fadi Davide (Cadrezzate Fitness Club – Categoria IV)
3° Panara Simone (Cadrezzate Fitness Club – Categoria IV)
4° Colucci Vito (Squashman Milano – Categoria IV)
5° Goffi Andrea (Squash e non solo Brescia – Categoria IV)
6° Mantovani Alessandro (Squash e non solo Brescia – Categoria IV)
7° Baltimora Davide (Squashman Milano – Categoria IV)
9° Lizzio Eros (Ossola Squash – Categoria IV)
10° Dell’Acqua Alberto (Active Multisport Pavia – Categoria IV)
11° Franco Stefano (Cadrezzate Fitness Club – Categoria IV)
12° Porreca Roberto (Quisquash Novara – Categoria IV)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.