IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sfrecciò sulla A10 su “Q7″ rubata e tentò di sfuggire all’arresto: rinviato a giudizio

Più informazioni su

Savona. Nel luglio 2008 fu “pizzicato” in autostrada, all’altezza di Ventimiglia, sfrecciare a tutta velocità a bordo di una “Q7”. I carabinieri gli ordinarono di fermarsi ma lui, anziché ubbidire, continuò la sua corsa lungo la A10 con i militari, ai quali si aggiunse anche la Stradale, all’inseguimento. Una volta bloccato, all’altezza di Albenga, il conducente, M.A., un francese di 26 anni, tentò di opporre resistenza alle forze dell’ordine sferrando calci, pugni e minacciando gli agenti.

Alla fine ogni tentativo di sfuggire al controllo di militari e poliziotti si rivelò inutile: il francese venne così arrestato per resistenza e minacce a pubblico ufficiale, oltre che per ricettazione visto che l’auto sulla quale viaggiava era poi risultata rubata. Adesso il giovane, al quale vengono contestate anche numerose violazioni del codice della strada, è stato rinviato a giudizio e il 29 novembre prossimo inizierà il processo a suo carico. Tra i capi d’imputazione non figurerà però l’accusa di ricettazione: il gup infatti ha disposto “il non doversi procedere” perché, per quel reato, il Ministero non ha esercitato l’azione penale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. sampei29
    Scritto da sampei29

    Non capisco come sia possibile ma mi sembra una follia!

  2. Scritto da lollo63

    veramente siamo ridicoli si rimandano i processi all’infinito dal 2008 si finisce al 2011 e non sarà ancora finita x una cavolata simile figuriamoci x le cose serie ci vuole una vita.

  3. sudor
    Scritto da sudor

    Giustizia da repubblica delle banane…….ma che paghiamo a fare i giudici? S’io fossi al governo altro che fare i tagli alla giustizia…….eliminerei proprio tutto il carrozzone, spendiamo tanti soldi per avere quanto si può leggere sopra………sapete che risparmione? Meno tasse per tuttiiiiiii………yahooooooo

  4. Bandito
    Scritto da Bandito

    Ma come, era su un’auto rubata e non viene processato per ricettazione? Mi sembra che la magistratura abbia omesso qualcosa, ma dall’articolo non si capisce cosa sia il “Ministero che non ha esercitato l’azione penale” (forse il ministero degli interni?), in presenza di una denuncia di furto l’accusa di ricettazione è un atto dovuto.
    Punto due, sicuramente lo straniero sarà stato rilasciato, si presenterà al processo?
    Punto tre, con la sola accusa di resistenza prenderà qualche mese con la condizionale, ed essendo straniero non pagherà un euro per le violazioni al codice della strada, quindi alla fine come al solito in ItaGlia gli stranieri possono fare quello che vogliono.

  5. Giudice
    Scritto da Giudice

    Bella roba. Il reato con la pena più elevata non verrà conestato. ma che roba è. Siamo proprio il terzo mondo della Giustizia.