IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Seconda Categoria B: la Nolese ferma il Calizzano, il Legino vince a Cairo

Spotorno. La prima giornata dopo una pausa lunga 35 giorni presentava inevitabilmente alcune incognite, legate allo stato di forma delle varie protagoniste del campionato dopo una così lunga inattività.

La mancata continuità ha fatto due vittime in particolare. La capolista Calizzano, che aveva vinto in maniera convincente le ultime tre gare del 2010, non è risciuta a proseguire nella sua serie di successi. La formazione allenata da Fabio Zanardini, sul terreno del Mazzucco di Voze, ha conosciuto il suo primo pareggio stagionale. Merito di una Nolese che già nelle ultime giornate dell’andata aveva fatto intuire di non meritare l’ultima piazza e nel testacoda del torneo ha saputo farsi valere, imponendo il 2 a 2 ai più quotati avversari.

Il Cengio ne ha saputo approfittare e si è portato a 2 lunghezze dai giallorossi, centrando la quarta vittoria di fila. L’undici guidato da Franco Bagnasco ha espugnato il campo del Borghetto Santo Spirito per 2 a 0. Per i locali è la prima sconfitta sotto la guida di Andrea Biolzi, con il quale avevano ottenuto 5 vittorie di fila.

Il secondo incontro che è terminato con un risultato che ha interrotto il trend di fine 2010 si è registrato a Cairo Montenotte. La pausa a quanto pare ha giovato al Legino che, reduce da 4 partite senza vittorie, ha avuto la meglio sull’Aurora. La formazione di mister Silvano Nicotra aveva chiuso il girone di andata con una striscia di 6 successi consecutivi. I verdeblu l’hanno interrotta vincendo 2 a 1 e compiendo il doppio sorpasso in classifica, ai danni degli stessi valbormidesi e del Borghetto.

Ritrova il sorriso anche la Spotornese, dopo 3 incontri senza successi. I biancocelesti hanno riassaporato i tre punti grazie al successo tra le mura amiche ai danni del Celle Ligure, battuto 2 a 1. Il team allenato da Pino Cavallaro ha raggiunto a quota 19 punti lo Speranza, uscito indenne dalla trasferta di Plodio. I ragazzi condotti da Raffaele Tarantino hanno pareggiato 1 a 1.

E’ stato cancellato anche l’ultimo “0” dalla casella dei pareggi. Il segno “X” mancava ancora al Città di Finale che lo ha ottenuto a Legino, pareggiando 2 a 2 con il Dopolavoro Ferroviario. I biancorossi hanno così fallito l’operazione aggancio ai danni dei rivali odierni che, sotto la cura del nuovo allenatore Pietro Bordone, hanno arrestato a 6 la serie di sconfitte consecutive.

Sul fondo della graduatoria rimane solitaria la Rocchettese che non ha ancora trovato la sua prima vittoria. Sul campo amico la formazione del presidente Gian Paolo Leotta è stata piegata con un pesante 4 a 1 dal Priamar di mister Roberto Grasso.

Il riepilogo del 14° turno, nel quale sono state segnate 23 reti:
Nolese – Calizzano 2 – 2
Spotornese – Celle Ligure 2 – 1
Borghetto Santo Spirito – Cengio 0 – 2
Dopolavoro Ferroviario Savona – Città di Finale 2 – 2
Aurora Calcio – Legino 1 – 2
Rocchettese – Priamar 1 – 4
Plodio – Speranza 1 – 1

La classifica vede il Priamar staccare il Città di Finale:
1° Calizzano 34
2° Cengio 32
3° Legino 28
4° Aurora Calcio 27
5° Borghetto Santo Spirito 26
6° Celle Ligure 20
6° Plodio 20
8° Speranza 19
8° Spotornese 19
10° Priamar 15
11° Città di Finale 13
12° Dopolavoro Ferroviario Savona 10
13° Nolese 6
14° Rocchettese 5

La 15° giornata si giocherà domenica 30 gennaio alle ore 14,30 con i seguenti incontri:
Speranza – Aurora Calcio
Città di Finale – Borghetto Santo Spirito
Legino – Dopolavoro Ferroviario Savona
Priamar – Nolese
Calizzano – Plodio
Celle Ligure – Rocchettese
Cengio – Spotornese

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.