IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuola, vertenza precari: pronto il modello per il ricorso

Più informazioni su

Savona. Prosegue la battaglia della Flc Cgil sul ricorso per i precari della scuola nell’ambito della legge Gelmini e della vertenza che riguarda il diritto al riconoscimento della carriera, la trasformazione del rapporto di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato, la richiesta di un indennizzo.

Il modello di raccomandata riguarda in particolare gli ultimi due punti (trasformazione del rapporto di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato e richiesta di indennizzo) e serve ad interrompere i termini della prescrizione: infatti il “Collegato Lavoro” (L. 183/2010) prevede che dopo 60 giorni dall’approvazione del “Collegato” medesimo (e, cioè, dal 23 grennaio in poi), i lavoratori perdano il diritto di ricorrere in opposizone su materie attinenti la risoluzione del rapporto di lavoro. Inviare la roccomandata significa che, poi, ognuno potrà decidere liberamente se andare in giudizio o meno” spiegano dalla Cgil.

Gli interessati dal ricorso sono i precari che possono vantare anni (interi, non supplenze temporanee) di servizio con scadenza al 30 giugno (il numero di questi anni può anche essere inferiore a tre): chi si trova in questa situazione deve barrare il primo quadratino del modello ed indicare gli anni nelle apposire righe; i precari che possono vantare almeno tre anni di supplenza annuale (sia al 30 giugno, sia al 31 agosto): chi si trova in questa situazione deve barrare il secondo quadratino del modello (oltre, naturalmente, al primo quadratino nel caso di possesso anche del precedente requisito).

“Il modello, debitamente compilato, va inviato al Ministero (c’è già l’indirizzo) entro il 22 gennaio, tramite lettera raccomandata con ricevuta di ritorno. L’interessato deve conservare scrupolosamente fotocopia del modello con “pinzate” insieme le ricevute della raccomandata”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.