IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sciopero Tpl, il sindaco Berruti incontra delegazione sindacale e organizza mediazione

Savona. Il sindaco savonese Federico Berruti ha ricevuto una delegazione sindacale dei lavoratori del trasporto pubblico, durante questa mattinata scandita dallo sciopero che ha registrato un’adesione massiccia. Al centro dell’incontro le difficoltà e la situazione aziendale di Tpl Linea, sofferente per i tagli al trasporto pubblico locale e per i costi della fusione tra Acts e Sar. In particolare, i rappresentanti sindacali di Cgil, Cils, Uil, Cisal e Cub hanno chiesto al primo cittadino di farsi promotore nei confronti della Provincia e degli altri Comuni savonesi della riapertura del tavolo istituzionale.

“Siamo infatti convinti che dal quel confronto, aperto a tutti i Comuni e a tutte le categorie, quali albergatori ed esercenti, oltre che alle organizzazioni sindacali verrebbero fuori proposte con ricadute positive per il bilancio aziendale oltre che per l’utenza” osservano dalla delegazione. Gli stessi delegati sindacali hanno portato all’attenzione di Berruti le tematiche più stringenti: le compressioni delle condizioni contrattuali e del lavoro, la mancanza di un piano integrativo, la mancata prospettiva di progressioni per i nuovi assunti, le “azioni vessatorie” che verrebbero esercitate sui dipendenti.

“E’ stato fatto presente in modo chiaro che l’integrativo di Tpl, per ammissione dello stesso socio di maggioranza, è tra i più bassi della categoria, sia per la parte economica che per la parte normativa” spiegano i sindacati, aggiungendo: “E’ stata inoltre fatta presente l’inaccettabile proposta di assumere nuovi dipendenti con l’esclusiva applicazione del contratto nazionale, senza che questi maturino mai progressioni, e cancellando quindi di fatto l’integrativo aziendale. Questo a fronte di ‘scivolamenti’ in pensione di colleghi anziani che usufruirebbero di agevolazioni corrisposte con denaro pubblico; questo non è moralmente accettabile, tantomeno in una azienda a capitale pubblico”.

Infine, al sindaco savonese è stato delineato “il clima di tensione e di azioni vessatorie che stanno sfociando in vertenze giudiziarie che peseranno pesantemente sui futuri bilanci, rischiando così di vanificare i sacrifici fatti”.

Federico Berruti si è reso disponibile a contattare la Provincia per portare avanti iniziative di dialogo, oltre a scrivere alla direzione di Tpl Linea e di ATA per favorire il tavolo tra le due aziende, aprendo così la possibilità all’integrazione del biglietto Park più Bus, iniziativa che potrebbe anche esse replicata nei principali Comuni della Riviera.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.