IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, Prc: referendum Mirafiori al centro dell’incontro con Cremaschi

Savona. Giorgio Cremaschi, Presidente del Comitato centrale della FIOM, sarà a Savona lunedì 17 gennaio alle ore 21 presso la Sala Rossa del Comune in un incontro promosso da Rifondazione Comunista. All’interno della serata, inoltre, verrà presentato il libro “Il regime dei padroni – Da Berlusconi a Marchionne” scritto dallo stesso sindacalista. Nle corso dell’incontro si parlerà ovviamente anche del referendum di Mirafiori.

“Con il 54% dei voti i sì hanno prevalso nel referendum a Mirafiori. Non si è tuttavia concretizzato il plebiscito da tanto auspicato a favore di Marchionne salvato dai soli impiegati – si legge in una nota di Rofondazione Comunista, che organizza l’incontro con Cremaschi -. Forte di questo dato la FIOM andrà avanti per rovesciare l’accordo vergogna. E Rifondazione sarà al suo fianco. Un referendum che non ha avuto alcuna legittimità formale e morale, ma ha rappresentato solo una brutale estorsione ai danni di lavoratrici e lavoratori che, in condizione libera, non avrebbero avuto un dubbio a dire di no. Questo referendum era illegittimo formalmente e moralmente, anche perché secondo l’accordo dovrebbe essere l’ultima volta che si vota. Come in tutte le tirannie, si vota di non votare mai più. Non si eleggeranno più le rappresentanze sindacali. Le iscrizioni alla Fiom saranno proibite, così come qualsiasi forma di libera scelta sindacale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. pasquino62
    Scritto da pasquino62

    ………..a questo punto, considerato vano l’appello dei radicali di sinistra a nazionalizzare la FIAT, potremmo nazionalizzare la FIOM (per chi non la cogliesse anticipo che questa è ironica………………………..quella di prima no.)

  2. pasquino62
    Scritto da pasquino62

    Tema spinosissimo e avendo troppo rispetto per gli operai, visto che sono stato uno di loro per più di 20 anni (non come Cremaschi che non ha mai fatto un c…) non entro nel giudizio di merito sul referendum. Giudizio che tengo per me.
    Osservo tuttavia che traspare una certa acredine verso gli impiegati e “capi e capetti” sia da parte di Cremasci e della FIOM tutta che, dalle dichiarazioni odierne, di Vendola (non noto per essersi rotto le ossa nelle catene di montaggio) e dei cosidetti leader della sinistra radicale (cosidetti sia leader e cosidetta sinistra radicale).
    L’acronimo F.I.O.M. sta per Federazione IMPIEGATI Operai Mettalurgici.
    Da libertario di sinistra prendo atto che l’italiano è ormai , come il latino e la FIOM , una “lingua morta”.