IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rifiuti Metalmetron: maxi sequestro alla discarica Paleta di Carcare foto

Carcare. Gran parte della discarica Paleta di Carcare è stata sottoposta a sequestro su provvedimento della Procura di Savona. Nel sito valbormidese, infatti, sono stati conferiti i detriti degli scavi effettuati nelle aree ex Metalmetron, sui quali è in corso la nota inchiesta per smaltimento irregolare. Detriti che, secondo quanto contestato dagli inquirenti, non sarebbero composti soltanto da terra e pietre di scavo, ma anche da vetro, ferro e altro materiale che la discarica carcarese non è autorizzata a ricevere.

Si aggiunge così un nuovo filone all’inchiesta nella quale sono indagati, fra gli altri, i responsabili della ScavoTer, il direttore del cantiere “Le Officine” e altri professionisti coinvolti nella movimentazione degli scarti edili. Dai sopralluoghi è emerso che i cumuli trasportati nella discarica di Carcare, pur non essendo costituiti da rifiuti pericolosi, contenevano però materiali non idonei per il particolare sito di smaltimento.

Il pubblico ministero Danilo Ceccarelli ha quindi richiesto il sequestro probatorio preventivo per una grossa parte della discarica: circa una dozzina le “celle” dell’impianto che, avendo appunto recepito i detriti del cantiere savonese di via Stalingrado, sono stati posti sotto sigilli. La Paleta è un sito di ripristino ambientale autorizzato a ricevere solo terra e pietre da scavo. E’ possibile che dopo questo atto di sequestro altri nomi verranno iscritte nel registro degli indagati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.