IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Raddoppio ferroviario tra Finale e Andora: martedì vertice in Regione

Regione. E’ stato convocato per martedì prossimo in Regione Liguria a Genova, il vertice per il completamento del trasferimento a monte dei trenta chilometri della linea ferroviaria tra Finale Ligure e Andora, ancora oggi a binario unico. A convocarlo è stato l’assessore regionale alle infrastrutture, Raffaella Paita.

Al tavolo si siederanno i sindaci del ponente, con i quali l’assessore Paita farà il punto sul progetto che viene ritenuto fondamentale sia dal punto di vista infrastrutturale che ambientale. Il trasferimento dei binari a monte, con un tracciato che in alcuni casi sarà sotterraneo, permetterà di liberare l’attuale sede ferroviaria, trasformandola in un volano per lo sviluppo turistico ed economico delle cittadine del ponente.

L’obiettivo dell’incontro è quello di capire insieme agli amministratori le problematiche rimaste irrisolte e, quindi, elaborare un protocollo d’intesa con Rfi e Italfer. Quest’ultima ha già consegnato a Rfi il progetto definitivo e aggiornato dell’opera, secondo i parametri di sicurezza e le osservazioni presentate dai vari Comuni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. folgore
    Scritto da folgore

    ma basterebbe soltanto realizzare nuove discriche controllate di materiale inerte, come si faceva fino a 5 anni fa nel finalese che ne aveva 3 e questo si trasformava grazie alle correnti marine in nuova sabbia per le spiagge ad oggi punto dolente.
    Quoto @Resist per il termine Vergognoso, anche perchè all’epoca del raddoppio di Finale la ditta che eseguì tali lavori si preparava per la gara d’appalto per il prosieguo della linea, in quanto c’eranno già i progetti….ANNO 1970!!!!

  2. Scritto da Resist

    che ci siano ancora “problematiche irrisolte” per una struttura FONDAMENTALE per la Liguria, come la nuova ferrovia a doppio binario, è semplicemente vergognoso.
    Sulla realizzazione di “nuovi approdi”ci andrei molto cauto….prima riempiamo di barche quella mostruosità del porto di Loano.

  3. IronMan
    Scritto da IronMan

    Spero solo che i sindaci del partito del “NO a prescindere” (Pietra Ligure ed Andora) non si mettano di traverso a questo raddoppio. Giusto poi pensare a quello che dice @folgore, cioè l’utilizzo dei detriti scavati (andrebbero bene per preparare nuovi approdi..)

  4. folgore
    Scritto da folgore

    Spero solo non sia una chimera come il raddoppio da Andora ad Imperia, francamente mi attiverei per sbloccare e finire quello prima di aprire altri cantieri e lascirali a metà.
    E soprattutto un bel piano integrato per usare i detriti scavati come materiale inerte da ripascimento costiero.