IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Raddoppio ferroviario, Rozzi: “Lo spostamento a monte interessa anche Giustenice”

Giustenice. “E’ indubbio che qualunque spostamento a monte della tratta interesserà anche il territorio di Giustenice, se non per lo meno per opere e spazi accessori e allora sarà necessario che anche a questo Comune si chieda perlomeno un parere in proposito”. Ad affermarlo è il sindaco di Giustenice Ivano Rozzi in merito all’esame del progetto del futuro raddoppio ferroviario della tratta Finale Ligure – Andora.

“Personalmente non sono contrario a ricevere su parte del nostro territorio la percorrenza della nuova linea, certamente si tratta di capire a fronte di cosa ciò deve avvenire. Va anche fatto notare che se per alcuni il tracciato è limite di confine a ritroso dell’abitato, per altri è il contrario, è opera incidente sull’ingresso al paese. Pertanto i termini di confronto debbono tenere conto di queste casualità, non proprio banali. Inoltre è ben possibile condividere tutte le rinunce, quando queste siano necessarie ad ottenere veramente il miglioramento prefissato” conclude Rozzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da poliedrik

    ..u me pà che u l’aggie ee idee in po’ cunfuse… o che u l’aggie boesegnu de fa quarche ripetisiun de italian!!!!!

  2. Scritto da prettydog53

    ivano, ma come scrivi?
    per arrivare a giustenice parti da pietra e passi dallo scravaion.

  3. IronMan
    Scritto da IronMan

    . . . fossi in Rozzi scriverei un’altra letterina a Babbo Natale !! non era lui che si sentiva “lontano dalle istituzioni matrigne. . .” “abbandonato..” ?? ed adesso con le stesse intende dialogare. . . ce la farà ??