IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prefettura di Savona: “Procedure in regola, con l’obiettivo di non sperperare”

Più informazioni su

Savona. Interventi necessari e in regola con le procedure. Anche dalla Prefettura di Savona arriva la conferma che i lavori sull’edificio di piazza Saffi, sede territoriale del governo, sono sempre e comunque svolti in base ai parametri normativi, secondo quanto disposto dal Provveditorato interregionale delle opere pubbliche.

L’intervento sul tetto del palazzo prefettizio per tamponare infiltrazioni d’acqua, “è stato trattato secondo le procedure – precisano dall’organo territoriale savonese – Dalla Prefettura c’è lo sforzo di effettuare i lavori senza alcun sperpero. Si è trattato di un lavoro svolto con i costi propri di questa tipologia di intervento, secondo le somme stanziate dal Provveditorato”.

“Nessun paragone con Genova”. Questo il messaggio da Savona, che si trova in condizioni diverse rispetto alla concomitante Genova, dove sono contestati lavori per il bagno di rappresentanza (con bagno turco e idromassaggio con dispositivo cromoterapico) per quasi 100 mila euro. Anche dal provveditore Errichiello sul caso genovese: “Tutte in regola le procedure”.

Evidenti le differenze tra la sede del prefetto savonese Sammartino e di quello genovese Musolino, circondato dal fasto di uno dei palazzi dei Rolli. Come riportato stamane da IVG.it, a Savona le spese distribuite dalla pubblica amministrazione hanno tuttavia un peso: solo per il coordinamento della sicurezza nei lavori savonesi contro le infiltrazioni, il Provveditorato interregionale Lombardia-Liguria ha sborsato 4 mila 500 euro. Confermate le altre voci di spesa riportate per i contratti pubblici con collaboratori esterni.

Se il rifacimento del lastrico solare è andato a buon fine per evitare le infiltrazioni, in Prefettura a Savona i servizi igienici non ricevono tanta considerazione quanto a Genova. Così è anche per il condizionamento climatico negli uffici. Tutto dipende dall’organismo interregionale che sovrintende ai lavori pubblici. E in molti casi anche da un’altra sovrintendenza, quella dei beni culturali, visto che il palazzo della Prefettura di Savona ha oltre cinquant’anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.