IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Poliziotta accusata di aver lavorato nel ristorante del marito durante la malattia: assolta

Savona. Fin dal primo momento aveva respinto ogni accusa e questa mattina in Tribunale è stata assolta perché il fatto non sussiste. Si tratta di M.P., la poliziotta 52enne della Stradale di Savona che era finita a giudizio con l’accusa di truffa. I fatti che le venivano contestati risalgono al periodo febbraio-settembre 2003 quando, secondo l’accusa, la donna si sarebbe messa in malattia (lamentava forti emicranie e cefalee) per lavorare come cuoca nel ristorante “Mea Culpa”, di proprietà del marito, a Noli.

Nel corso del processo in aula avevano sfilato moltissimi testimoni che erano stati chiamati a ricordare se in qualche circostanza avevano visto la donna lavorare nel locale. Alla fine il giudice ha accolto la tesi difensiva, l’imputatata era assistita dall’avvocato Fausto Mazzitelli (oggi sostituito da Marco Fazio), che sosteneva che la poliziotta nel periodo di malattia non ha mai prestato attività lavorativa nel ristorante.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.