IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Permise a pedofilo di scattare foto osè alla figlia, mamma a giudizio: altro rinvio

Savona. Era fissata per questa mattina, in Tribunale a Savona, una nuova udienza del processo che vede imputata, con l’accusa di violenza sessuale a scopo fotografico e sfruttamento di minore finalizzato alla produzione di materiale pedopornografico, una mamma savonese. A causa di un impedimento del pubblico ministero però il processo non è stato celebrato ed è stato rinviato al prossimo 15 marzo.

La madre è finita a giudizio perché, secondo l’accusa, avrebbe permesso ad un pittore di Vado (adesso deceduto), che a sua volta era finito sotto inchiesta per una serie di fotografie che mostrano bimbi molto piccoli in atteggiamenti epliciti, di fare foto osè alla figlioletta. La donna, difesa dagli avvocati Silvio Carrara Sutour ed Emanuele Lamberti, ha sempre respinto le accuse, sostenendo che quelli scatti sarebbero stati realizzati a sua insaputa.

Una tesi che, nelle precedenti udienze, è anche stata confermata dalla figlia che all’epoca dei fatti aveva sei anni. L’imputata invece aveva spiegato: “Non mi sono accorta di quello che succedeva alle mie spalle. Lui scattava le foto, mentre ero in cucina a preparare il caffè, a mia insaputa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Giudice
    Scritto da Giudice

    Mi auguro che la tesi della donna sia veritiera. In caso contrrio meriterebbe una pena raddoppiata rispetto ad un “normale” pedofilo, con l’augurio che il rimorso la divori interiormente giorno per giorno.