IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pedaggio Borghetto-Albenga, Paita: “Non giochiamo al rilancio, prima valutiamo i dati”

Borghetto S. Spirito. “Ho convocato per domani la riunione in consiglio regionale di modo che l’Autofiori si presenti con dati analitici sui transiti autostradali e sulla base di queste precise informazioni valuteremo tutti insieme la cifra da mettere a disposizione, nonché le modalità della sua erogazione, verificando naturalmente le risorse disponibili”. L’assessore regionale Raffaella Paita commenta oggi le prospettive che potrebbero aprirsi per gli automobilisti ponenti alle prese con il cantiere di Capo Santo Spirito.

Il fondo per realizzare la riduzione del pedaggio autostradale tra Borghetto e Albenga, e viceversa, deve essere almeno di 200 mila euro. In questo senso, secondo quanto auspicato dal presidente provinciale Vaccarezza, la Regione dovrebbe metterne a disposizione la metà, ovvero 100 mila; per ottenere uno sconto del pedaggio (si presume sino al 40%), perché il transito gratuito è un’ipotesi rigettata totalmente dall’Autofiori.

Sulla cifra che Vaccarezza ha annunciato chiederà in Regione, l’assessore Paita non si sbilancia: “Non bisogna fare un gioco al rilancio. Solo quando avremo a disposizione tutti gli elementi necessari per una valutazione seria e condivisa potremo formulare una proposta. L’impegno della Regione e anche quello del concessionario Autofiori è quello di mettere a disposizione un impegno concreto per andare incontro alle esigenze dei cittadini, che stanno vivendo questo momento di disagio”.

Per beneficiare delle riduzioni tariffarie, gli automobilisti dovrebbero dotarsi di Telepass, che verrebbe distribuito gratuitamente ad Albenga. Tutti dettagli per ora virtuali, in attesa della riunione regionale di domani. “Confido nella disponibilità di Autofiori, azienda seria interessata a rafforzare la sua posizione e a fornire un miglioramento ai cittadini, e ringrazio Vaccarezza per averci messo tutti intorno ad un tavolo al fine di trovare una soluzione condivisa da tutti per il bene degli utenti” conclude l’assessore regionale alle infrastrutture Paita.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.