IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nichi Vendola a Savona con la sua “Italia migliore”

Savona. Nichi Vendola a Savona: grande attesa per l’incontro che il governatore della Puglia, leader di Sinistra Ecologia Libertà, terrà con i cittadini savonesi. L’appuntamento è per venerdì 21 gennaio alle ore 21 presso la Sala della Sibilla alla fortezza del Priamar di Savona quando Vendola presenterà il libro “C’è un’Italia migliore”.

“All’indomani della ferma risposta dei lavoratori della FIAT al ricatto referendario di Marchionne e delle ennesime vicende giudiziarie di Berlusconi che paralizzano un Paese in crisi economica, sociale e politica, e mentre i sondaggi continuano a dare Vendola in ascesa nelle preferenze politiche del paese, l’incontro sarà l’occasione di riflessione su temi nazionali e territoriali – dicono da Sel -. Questo incontro vuole essere un contributo di idee, una traccia collaborativa e propositiva, per intraprendere un dialogo collettivo sul futuro possibile. Sull’Italia migliore”.

“Vendola propone soluzioni importanti e dirimenti per il futuro dell’Italia. Le sue proposte sono il frutto di un lavoro collettivo, iniziato nel luglio del 2010 con gli Stati Generali delle fabbriche di nichi e proseguito in ottobre con il Congresso costitutivo di Sinistra Ecologia e Libertà e negli incontri e dibattiti appassionati, organizzati in tutta Italia in questi ultimi mesi. Queste iniziative hanno avuto il pregio di creare una narrazione nuova, fatta di parole, di idee, di sogni e di emozioni di una generazione che ha poco spazio e poca voce nell’Italia di oggi. E hanno avuto il pregio e l’ardire di sollevare tematiche fondamentali per lo sviluppo futuro del nostro Paese e delle giovani generazioni, lanciando lo sguardo ben oltre il deprimente dibattito politico italiano, fatto di compravendite di consensi e di tagli lineari alla crescita, attraverso il bisturi della politica”.

“Questo movimento – si legge ancora in una nota di Sel – ha dato spazio a giovani donne e uomini che hanno davvero molto da dire e da dare al nostro Paese, ma che ultimamente sono costretti a rifugiarsi sui tetti o sulle gru per poter avere voce in capitolo e cercare una interlocuzione reale sul loro destino e sulle sorti dell’Italia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.