IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Murialdo, crolla muro di contenimento: lievitano i costi di intervento

Murialdo. Aumentano i costi preventivati per realizzare la strada alternativa in grado di bypassare la frana di Isolagrande a Murialdo. Non più 500 mila euro, come inizialmente prospettato: serviranno oltre 700 mila euro. Stamattina è crollato un muro di contenimento sulla Provinciale 51 funestata dal grosso smottamento di dicembre, ulteriore evento che potrebbe dilatare la tempistica di intervento.

I lavori per ripristinare il corridoio viario costeranno sui 2 milioni di euro, mentre la strada di campagna di località Brigneta che aggiri il punto franato ha un costo ancora preciso, che però sembra nettamente superare i 700 mila euro. Con un aspetto che sinora non è stato dovutamente considerato: questa strada alternativa toccherebbe vie di competenza comunale e aree di proprietà privata. Solo per quello che riguarda la viabilità sotto l’egida della Provinica, infatti, sino ad oggi c’è la conferma di un impegno.

Il passaggio nel tratto franato rimane pericoloso. I ragazzi diretti o di ritorno dalle scuole devono passare su una passerella scivolosa, che potrebbe essere resa ancora più rischiosa da neve e ghiaccio, e devono compiere venti minuti di cammino spesso con zaini pesanti. Il Comune di Murialdo ha installato punti luci che sembrano non essere sufficienti. Danni ingenti economici anche per i commercianti dell’Alta Val Bormida.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.