IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Millesimo, addio alle barriere architettoniche in Comune

Millesimo. Il Palazzo Civico di Millesimo dice addio alle barriere architettoniche. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Mauro Righello si è infatti aggiudicata il cofinanziamento da parte della Regione Liguria per l’abbattimento delle barriere architettoniche all’interno dell’antico palazzo comunale.

L’intervento, che prevede l’installazione di un apposito apparato di risalita dal piano terra sino al primo priano, consentirà di raggiungere la sala consiliare, la biblioteca civica ed i locali ora adibiti a centro ragazzi e prevede un investimento di circa 50mila euro, appunto cofinanziati dalla Regione Liguria. Un ulteriore passo per l’amministrazione comunale per offrire hai cittadini una maggior accessibilità del suggestivo palazzo comunale, già sede dei Del Carretto e poi quartiere generale di Napoleone Bonaparte, che come tutti gli edifici storici dell’epoca presentano suggestive architetture ma anche numerose barriere archittetoniche.

La pianificazione messa in atto dalla giunta comunale prevede poi, con l’accordo raggiunto con il promotore privato per l’area ex fornace, il trasferimento della SOAMS e della sala musica che ora occupano il piano terra del palazzo comunale alla nuova struttura pubblica che l’impresa sottoscritrice dell’accordo andrà a realizzare nell’are ex fornace nel centro della città.

Infatti, il grande progetto permetterà al comune di ampliare il centro storico e di realizzare un’ampia area verde ed una piazza di tremila metri quadrati con centinaia di pargheggi pubblici gratuiti e la costruzione del centro sociale, riqualificando un’area fatiscente, quella di un ex mattonificio chiuso negli anni cinquanta, un’area vetusta, dismessa da una produzione industriale. Con quest’opera ci sarà la realizzazione di un polo in cui saranno accorpate importanti funzioni sociali a tutto campo, con sale polivalenti, bocciodromo scoperto e coperto a 4 piste, sale biliardo per i giovani e gli anziani, sale audio e con una sala musica della banda quadruplicata rispetto a prima. Previste anche tutte le nuove dotazioni di servizio per la SOAMS come depositi e cantina interrata e tutti i servizi ausiliari.

Il progetto consentirà poi appunto di spostare gli uffici pubblici dai piani alti dell’antico palazzo medievale oggi sede del palazzo comunale al piano terra, dopo gli interventi eseguiti in questi anni che hanno visto il trasferimento degli uffici sociali nel polo sociale presso la casa di riposo comunale ed il trasferimento al piano terra dell’ufficio anagrafe.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.