IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incontro su fondi alluvione: “Fumata grigia da Roma”

Roma. Ottanta milioni di euro, circa il 30% dei 300 milioni stimati per i danni causati dall’alluvione nei comuni liguri. E’ la richiesta avanzata dal presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, durante l’incontro avvenuto oggi a Roma con il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta.

Letta ha analizzato la folta documentazione dei danni causati dal maltempo e ha ritenuto legittima ed equilibrata  la richiesta del presidente Burlando di accordare altri fondi per far fronte all’emergenza che hanno subito i Comuni liguri.

La settimana prossima a Palazzo Chigi sarà cruciale l’incontro tecnico fissato per mercoledì 19 gennaio che servirà per capire se la cifra richiesta verrà accordata o meno.

All’incontro con il  sottosegretario Letta era presente una folta delegazione di enti locali tra cui il sindaco di Varazze Giovanni Delfino, il presidente della Provincia di Savona Angelo Vaccarezza, il sindaco di Murialdo Bruno Odella e il sindaco di Millesimo Mauro Righello. Presenti anche numerosi amministratori della Provincia di Genova e La Spezia.

Soddisfatto il sindaco di Varazze Delfino: “A Palazo Chigi siamo stati accolti molto bene e da parte del governo ho visto piena disponibilità. Al Ministero abbiamo chiesto che il denaro che i Comuni colpiti dall’alluvione andranno a spendere per ripristinare le zone danneggiate non venga considerato parte del patto di stabilità”.

All’incontro si è parlato anche della realizzazione della piattaforma Maersk a Vado Ligure e Gianni Letta, ha riferito la presidenza della Regione Liguria, ha convenuto sulla “rilevanza dei progetti” garantendo una “particolare attenzione da parte del Governo” per quanto riguarda i finanziamenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.