IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Hockey in line, un Savona con gli uomini contati strappa il pari a Piacenza

Savona. Dopo una settimana di pausa per il turno di riposo, è tornato in pista lo Skating Club Savona, impegnato per la seconda volta in campo avversario, in quel di Piacenza. Falcidiato dagli infortuni di Parodi, Salzano Andrea, Carenini e Repetto, con Monaco influenzato ed imbottito di farmaci, il team ligure ha venduto cara la pelle con tenacia, dimostrando una vigoria fisica non indifferente, con soli sei giocatori di movimento disponibili.

Fondamentale il ruolo giocato dalla rookie Laura Repetto, tesserata all’ultimo momento proprio per avere il numero minimo legale, senza la quale sarebbe stato impossibile disputare la partita. In condizioni simili era auspicabile portare a casa il match cercando di limitare il passivo, ma le orche si sono superate, guadagnando un punto importante, non solo per la classifica, quanto per il morale.

Incontro veramente avvincente e spettacolare, equilibrato e corretto, in un crescendo di emozioni fino al risultato finale che soddisfa entrambe le compagini.

Il primo tempo si apre con i padroni di casa in rete al secondo minuto, ma con gli ospiti in pronta ripresa, con due goals nel giro di trenta secondi al 3°, entrambi di Esposito. Si giunge quindi, dopo solo un minuto, al pareggio dei piacentini, che trovano la difesa ligure un poco spiazzata. Trascorrono poi 8 minuti senza marcature, nonostante un powerplay del Lepis, che va poi in goal al 12°, salvo poi subire da Valerio Bermano all’ultimo secondo di superiorità nemmeno due minuti dopo. Nei minuti successivi si ultima lo score del primo tempo, con l’alternarsi di marcature fino al 7 a 5 per i piacentini, con reti di Oriano per il Savona.

Nel secondo tempo Monaco si sposta in attacco, vista la difficoltà di pattinaggio, arretrando in difesa lo straniero. La mossa sortisce gli effetti sperati, creando scompiglio tra i locali e permettendo ad Esposito di andare a rete due volte, inframmezzate però da una segnatura in shorthanded del Piacenza. Sul 9 a 7, e con i liguri esausti, la partita sembra conclusa, ma le orche, con un poderoso colpo di coda, segnano prima con Valerio Bermano dalla distanza e poi su deviazione dalla corta distanza di Monaco, impattando la partita a 4 minuti dal termine. Il Savona ritrova le energie e, pur costretto negli ultimi tre minuti a difendersi in penalty killing, porta a casa un risultato di prestigio, vista la situazione di emergenza.

Per lo Skating hanno giocato Claudio Bermano, Tassinari, Monaco, Oriano, Esposito, Valerio Bermano, Alessandro Salzano, Odetto.

Nell’altro incontro della 3° giornata, pareggio 3 – 3 tra Milano 24 e Falchi Parma. La classifica:
1° Lepis Piacenza 7 (3)
2° Novi Hockey 6 (2)
3° Skating Club Savona 1 (2)
3° Milano 24 1 (2)
5° Falchi Parma 1 (3)

Sabato 29 gennaio alle ore 18,00 a Zinola lo Skating Club Savona affronterà il Milano 24.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.