IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Frana di Murialdo, Guarnieri: “Riassestare la Provinciale entro il 2011 sarebbe un miracolo”

Murialdo. L’assessore provinciale Rosy Guarnieri traccia le prime prospettive per dare una risposta ai disagi creati dalla frana di Murialdo, in località Isolagrande: “La soluzione della passerella pedonale deve essere per occasioni sporadiche. Concentrare qui il passaggio di quasi 50 studenti creerebbe grossi problemi. Il punto di collocazione del ponte militare, inoltre, deve essere previsto in un’area più vicina con l’intersezione della strada provinciale”.

“Ci sono problemi di pendenza – aggiunge Rosy Guarnieri – Creare un’uscita dalla strada provinciale che si immetta sul ponte militare e creare una strada che sia sicura per riportarsi sulla S.P. non è un lavoro facile. Ma le soluzioni più facili non sono sempre le più sicure. Svolgeremo tutte le dovute valutazioni a livello progettuale e finanziario”.

Le cifre in ballo sono alte. Se per la viabilità d’emergenza potrebbero bastare 500 mila euro, per la messa in sicurezza della Provinciale si parla di non meno di 2 milioni di euro. Così l’assessore provinciale Guarnieri: “Se il costo per la viabilità alternativa è di 500 mila euro, credo che la popolazione meriti una risposta immediata. Per il riprestino della Provinciale 51, considerati i costi elevati, bisognerà attendere tempi lunghi, sia per reperire la somma sia per la progettualità, poiché il franamento è ancora in atto e bisogna aspettare l’assestamento del territorio, curarne la messa in sicurezza”.

“Inoltre – conclude Rosy Guarnieri – occorre liberare la strada e il torrente e ricreare il muro di sostegno, in quanto il peso della frana mette in evidenza un cedimento del muro di sostegno. Ciò potrebbe avvenire nel 2011, ma solo per un miracolo finanziario”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.