IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Eccellenza: il cambio di allenatore fa bene al Vado, vittoria ritrovata

Vado Ligure. Dopo una serie di 9 partite senza vittorie, nelle quali aveva raccolto 5 punti, il Vado è tornato al successo. E, per la prima volta, in questo campionato, ha segnato 3 reti. Lo ha fatto a spese di una Veloce che non è riuscita a dare continuità alla netta vittoria sul Ventimiglia.

Ad inizio partita il Vado ha ricordato Nanni De Marco. “Tra le altre cose – ha rammentato la società vadese con un comunicato -, nel 1999, De Marco, insieme ai suoi collaboratori, aveva curato un bellissimo volume sulla storia del Vado F.C., dalla sua fondazione fino a quel momento. Per questo, lo scorso 1 agosto, la società rossoblu lo aveva premiato in occasione della presentazione della stagione sportiva 2010/11; e, su iniziativa del presidente Marco Porcile, aveva deciso, con successo, di chiedere nuovamente a lui, e ai suoi assistenti, di completare tale opera in vista del centenario del club rossoblu, previsto per il novembre del 2013. Perciò, ma non solo, il Vado F.C. 1913 intende esprimere alla sua famiglia le più sentite condoglianze per la dolorosa perdita”.

L’allenatore Adriano Monari, subentrato in settimana a Maurizio Podestà, manda in campo Piovesan, Timpanaro, Rampini, Motta, Tangredi, Shurdhaj, Davanzante, Porrata, Grabinski, Lauria, Marelli. La Veloce condotta da Gianfranco Pusceddu risponde con Giribaldi, Rubino, Bresci, Tosques, Glauda, Pesce, Costagli, Piana, Grippo, Lucano, Deiana.

Il Vado spinge fin dai primi minuti di gioco. Al 6° si mette in luce Marelli, autore di una bella girata parata da Giribaldi. Poco dopo il portiere della Veloce è chiamato alla risposta su un gran tiro di Porrata; sugli sviluppi del corner l’estremo ospite si supera su un colpo di testa di Timpanaro. Al 21° i locali sbloccano il risultato: angolo calciato da Davanzante, un difensore granata liscia il rinvio e nella mischia Timpanaro insacca.

La Veloce prova una reazione. Al 26° va al tiro da fuori con Grippo, a lato di poco; al 28° si conquista un calcio di punizione nel semicerchio dell’area di rigore: l’esecuzione di Grippo è precisa ma debole. Anche il Vado ci prova su punizione, al 39°, con Marelli che conclude in maniera insidiosa ma, complice una deviazione, il pallone si spegne sul fondo. Sul taccuino del direttore di gara finisce Rubino, secondo ammonito dell’incontro dopo Shurdhaj. Il primo tempo termina con una mischia in area ospite che Giribaldi risolve bloccando la sfera.

Nella ripresa, al 6°, Pusceddu gioca la carta Mendez, schierato al posto di Tosques. Poco dopo Costagli mette la palla in rete, ma il gioco era già fermo per fuorigioco. All’11° nella Veloce esce anche Piana, entra Galliano. Monari manda in campo Larganà per Grabinski. Al 16° Porrata scambia proprio con Larganà e tocca per Lauria che infila in rete il goal del raddoppio.

Al 23° esce Bresci, entra Bonadies. Ma la Veloce non c’è e al 24° i rossoblu colpiscono ancora: Lauria serve Marelli che con un gran numero infila il pallone all’incrocio dei pali. Da quel momento in poi la cronaca è scarna. Pesce viene ammonito. La Veloce si rende pericolosa con una punizione: Grippo tocca a Bonadies che impegna Piovesan in una difficile parata. Al 34° nel Vado entra Schirra al posto di Porrata. L’arbitro ammonisce anche Bonadies. Negli ultimi scampoli ci prova ancora Lucano ma Motta lo anticipa al momento del tiro. Al 45° l’occasione più pericolosa creata dagli ospiti: Grippo cerca ancora la rete su punizione ma centra il palo.

La Loanesi ha vinto le ultime 3 partite giocate sul campo di casa, ma in trasferta non riesce ancora a fare risultato. La compagine del presidente Ugo Piave è stata battuta da un’altra protagonista sul mercato autunnale, il Sestri Levante.

Di Latte, in avvio di partita, può contare su Rossi, Pastorino, Grande, De Vecchi, Lamattina, Borraccino, Guarino, Monteleone, Giglio, Valentino, Cattardico. Al 15° i rossoblu ospiti sbloccano il risultato con una bella azione corale: Giglio tocca a Cattardico, il quale con un colpo di tacco serve Guarino, da questi a De Vecchi che con un gran tiro insacca. Prima dell’intervallo il Sestri pareggia: al 44° Borraccino atterra Campagnaro in area; sul dischetto va l’ex Prunecchi che trasforma. La ripresa è decisamente amara per i loanesi. Al 17° Florio porta avanti i suoi con un colpo di testa su angolo di Venturini. Trascorrono 5 minuti e Florio viene atterrato in area da Pastorino: lo stesso Florio porta il risultato sul 3 a 1. Nell’ultimo quarto d’ora Di Latte le prova tutte mandando in campo Bruno e Battuello per Monteleone e Lamattina, ma il risultato cambia ancora a favore dei locali, in goal con Adani al 45°.

La Cairese non è scesa in campo: la neve ha coperto l’impianto valbormidese, rendendolo impraticabile. Le sue tre inseguitrici hanno vinto. Il Bogliasco D’Albertis è riuscito ad avere ragione dell’ostico Pontedecimo grazie ad un goal di Thomas Romano. Per i biancocelesti è la terza vittoria consecutiva.

Bene anche la Fezzanese che ha regolato con autorevolezza in Rapallo. Il risultato, 2 a 0, è frutto delle reti di Baudi nel primo tempo e Frateschi nel secondo. La Pro Imperia, invece, ha impiegato un tempo e mezzo per violare la porta della Sestrese. C’è riuscito Rossi al 22° della ripresa, imitato poco dopo da Lamberti.

Dopo 3 sconfitte consecutive il Ventimiglia ha ritrovato la gioia dei tre punti. I frontalieri hanno piegato il Busalla grazie ad un goal di Brignoli nel secondo tempo. Per i granata unica nota negativa è stata l’espulsione di Principato nel finale.

Il Vallesturla si conferma squadra dai due volti: inconsistente in trasferta, dove ha raccolto 5 punti, micidiale in casa, dove ne ha conquistati 21. Nel match con il Fontanabuona è accaduto tutto nei primi minuti di gioco. Ospiti avanti con Conti, pareggio di Gandolfo e goal vittoria per i neroverdi ad opera di Mazzei.

Il riepilogo della 18° giornata:
Ventimiglia – Busalla 1 – 0
Pro Imperia – Sestrese 2 – 0
Vallesturla – Fontanabuona 2 – 1
Sestri Levante – Loanesi San Francesco 4 – 1
Bogliasco D’Albertis – Pontedecimo 1 – 0
Fezzanese – Rapallo 2 – 0
Cairese – Rivasamba (rinviata)
Vado – Veloce 3 – 0

La classifica vede la Veloce a + 3 sulla zona playout:
1° Cairese 37
2° Bogliasco D’Albertis 35
3° Fezzanese 34
3° Pro Imperia 34
5° Pontedecimo 28
5° Sestri Levante 28
7° Vado 26
7° Vallesturla 26
9° Veloce 21
10° Rivasamba 20
11° Busalla 18
11° Ventimiglia 18
13° Fontanabuona 17
13° Rapallo 17
15° Sestrese 15
15° Loanesi San Francesco 15
Cairese e Rivasamba hanno giocato una partita in meno.

Gli incontri della 19° giornata, in programma domenica 6 febbraio alle ore 15,00:
Veloce – Bogliasco D’Albertis
Pontedecimo – Cairese
Rapallo – Sestrese
Rivasamba – Pro Imperia
Fezzanese – Sestri Levante
Busalla – Vado
Loanesi San Francesco – Vallesturla
Fontanabuona – Ventimiglia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.