IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Divieto di avvicinarsi alla ex, stalker si difende dal gip: “Ho agito in buona fede”

Savona. “Non era mia intenzione molestarla. Ho agito in buona fede, ci tenevo che dopo la fine della nostra storia potessimo restare almeno amici”. E’ questo il senso delle dichiarazioni rese davanti al giudice per le indagini preliminari Emilio Fois, questa mattina, in Tribunale a Savona, da R.S., il 30enne di Savona al quale era stato imposto un “divieto di avvicinamento” alla ex ragazza, una 23enne, che lo aveva denunciato per stalking.

Gli episodi contestati risalgono al giugno scorso, quando il giovane era già stato “ammonito” a lasciare in pace la giovane, ma solo nella scorsa settimana il 3oenne era stato colpito dalla misura restrittiva. Questa mattina, accompagnato dal suo legale, l’avvocato Andrea Alpicrovi, ha potuto spiegare al giudice il perché del suo comportamento. Insomma nessuna intenzione di molestare la ex ma solo un tentativo di non troncare definitivamente ogni rapporto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. pirata
    Scritto da pirata

    Che tesi difensiva … qualcuno ci crederà???