IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Diocesi, continua nel centro storico la visita pastorale del Vescovo

Savona. Continua in questi giorni la visita pastorale del vescovo alle tre parrocchie che costituiscono l’unità pastorale del centro storico di Savona: Nostra Signora Assunta (Cattedrale), retta da don Giovanni Busoni, san Giovanni Battista e sant’Andrea, guidata da don Franco Parodi, e san Pietro, la parrocchia-convento dei Carmelitani che ha come parroco padre Piergiorgio Ladone.

Stasera alle ore 21 è in programma presso san Giovanni Battista l’incontro con i catechisti dell’Unità pastorale; domani, alle ore 15,30, sempre in san Giovanni Battista la visita al gruppo “Ore Serene”. Mercoledì 19 in san Pietro dopo la visita agli ammalati monsignor Lupi incontrerà alle ore 19 la comunità religiosa dei padri carmelitani, mentre alle ore 21 avverrà l’incontro con il gruppo dei Neocatecumenali. Il giorno successivo alle ore 21 in san Pietro è in programma l’incontro con i volontari impegnati nell’ambito della carità.

Dopo l’incontro ecumenico diocesano, che si svolgerà venerdì 21 alle ore 21 in Duomo (vedi sotto), sabato 22 dalle ore 15 in san Pietro ci saranno vari incontri: a quello con i ragazzi dell’oratorio seguirà alle ore 16 il dialogo con il Gruppo secolare dei Carmelitani scalzi, mentre alle ore 17 sarà la volta dei gruppi vari. La giornata si concluderà con la Messa delle ore 18, sempre in san Pietro. Domenica 23, infine, la celebrazione eucaristica delle ore 10.30 in Duomo porrà termine alla visita pastorale.

“Questa visita è per noi un po’ particolare – spiega don Franco Parodi -, perché si svolge in una zona dove siamo abituati ad avere il vescovo come ‘vicino di casa’. Questa volta entrerà nella ‘nostra casa’ per un incontro che è atteso e desiderato, di reciproco ascolto. Siamo felici che venga a visitare e conoscere le nostre comunità, a vedere come operano sia in ambito celebrativo che caritativo. Ci aspettiamo un incontro come con un padre, disponibile all’ascolto, al colloquio, al dialogo personale e comunitario”. Come fedeli, conclude don Parodi, “attendiamo un parola autorevole di incoraggiamento, di speranza, di conferma nella nostra fede. Ci auguriamo che i frutti di questo incontro si traducano in piani concreti di applicazione, nel nostro territorio, delle direttive pastorali scaturite dall’ultimo Convegno diocesano”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.