IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Consumatori: -12% vendite periodo natalizio

Più informazioni su

I primi dati sulle vendite del periodo natalizio fanno emergere una flessione dei consumi del 12%. E’ quanto si legge in una nota di Adiconsum e Federconsumatori, i cui presidenti, Elio Lannutti e Rosario Trafiletti, sottolineano di non “comprendere da cosa derivi l’ottimismo di Confcommercio relativamente all’andamento delle spese in occasione delle festività natalizie, ma soprattutto non si capisce dove possa portare questo atteggiamento”.

La realtà, secondo le associazioni, “é ben diversa: i consumi nel periodo di Natale sono andati addirittura peggio delle già negative previsioni stimate dall’O.N.F. – Osservatorio Nazionale Federconsumatori. Tale previsione di spesa si aggirava intorno ai 5,5 miliardi. Il primo consuntivo sui dati a campione raccolti dal nostro osservatorio, invece, registra un ammontare che sfiora appena i 5 miliardi, con una caduta dei consumi del -12% rispetto allo scorso anno”. Gli unici settori che avrebbero resistito al crollo sono stati quello dell’editoria, rimasto stabile, e quello dell’elettronica di consumo, che ha registrato un debole +1% (inferiore al +3% previsto in precedenza). Si riconfermano in negativo, invece: il settore dell’abbigliamento e delle calzature (-14%); il settore dei mobili, dell’arredamento per la casa e degli elettrodomestici (-21%); quello della profumeria e della cura della persona (-9%); il settore dei giochi, giocattoli e dello sport (-2%) e persino il settore alimentare (-2%).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. alberto.peluffo
    Scritto da alberto.peluffo

    In realtà, il calo è stato anche maggiore, perché, come solito, in occasione del Natale i prezzi. soprattutto quelli di certi settori (abbigliamento, alimentari) sono cresciuti molto più dell’inflazione. Il che conferma che la crisi è ben lontano dall’essere passata; e il fatto che gli Italiani siano fra i più pessimisti al mondo sul futuro prossimo dimostra solo che certi tentativi di spacciare ottimismo a buon mercato non serve a niente, anzi, forse autorizza l’impressione di essere presi in giro o governati da incompetenti.