IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Manovre elettorali, Miceli: “Berruti vincente con il 70%, per Alassio bene Avogadro”

Savona. Esprime ottimismo il capogruppo regionale del Partito Democratico, Nino Miceli, e per le amministrative savonesi scommette su una doppietta con percentuali sulla soglia bulgara: “Alle prossime elezioni comunali a Savona trionferà il centrosinistra e Federico Berruti vincerà con una percentuale molto vicina al 70%”. La risposta è diretta a Marco Melgrati, che ha bollato Berruti come “inviso al 70% dei democratici”.

La strategia del Pd è chiara: alleanze allargate e in particolare a Savona una coalizione di centrosinistra che comprende l’Udc, Alleanza per l’Italia, Rifondazione Comunista e SEL. Mentre per quanto riguarda i Comuni di Loano e Alassio una coalizione con incluse liste civiche rappresentative di personalità indipendenti dai partiti e legate alle categorie economiche e sociali, senza chiudere la porta a candidati di sicura area moderata.

Quanto ad Alassio, “ho apprezzato le dichiarazioni di Avogadro – afferma Miceli – soprattutto sui temi importanti, come la necessità di porre un argine alle speculazioni in collina e l’allacciamento al depuratore consortile”. “A Loano – specifica ancora Miceli – il centrodestra non ha ancora indicato un candidato né lo farà, se non la settimana prima della campagna elettorale, perché sono spaccati. Stessa sfasciatura a Spotorno. Ad Alassio, nonostante le uscite di Melgrati, faranno un nome solo dopo gennaio”.

Un visione rosea quella di Miceli su Palazzo Sisto, supportata anche in questo caso dalla mancanza di una presentazione ufficiale del candidato sindaco del centrodestra, sebbene da giorni l’assessore provinciale Livio Bracco, politico savonese di lungo corso, si sia reso disponibile per un suo coinvolgimento nella corsa amministrativa.

Un ritardo che Miceli spiega in questo modo: “Il centrodestra aspetterà anche a Savona fino all’ultimo prima di presentare il candidato sindaco, proprio perché se ciò avvenisse prima, si verificherebbe una vera e propria rottura nel partito”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Bandito
    Scritto da Bandito

    Con il 70%? Sarà fortunato se farà il 51% al ballottaggio.

  2. Carlo M.
    Scritto da Carlo M.

    Se tutto va bene e qualcun’altro trova un buon candidato…. lo mandiamo a lavorare! Altrimenti Savona sfavillerà del nulla.

  3. james bond
    Scritto da james bond

    L’accozzaglia che sta nascendo ad Alassio per provare a contrastare il PDL e la Lega è davvero incredibile…un candidato sindaco ex senatore e sindaco leghista, e una lista con dentro estrema sinistra, PD, UDC e, non potevano mancare, i “due gatti” ex fascisti di futuro e libertà… Prossimamente possono imbarcate anche partito comunista dei lavoratori e Forza Nuova e poi il pasticcio è completo… Ma come mai gli “utili idioti” di FLI vanno bene ad Alassio ma sono schifati dal PD a Savona dove si imbarca solo l’UDC e si “lascia a piedi” gli alleati neocentristi finiani? Povero Marino…
    Ma in un sussulto di coraggio e dignità perché Miceli non si candida lui a Sindaco di Loano per la sinistra o anche per un’ipotetica lista civica? …su, coraggio! Dopo il successo alle regionali perché non mettersi in gioco nel proprio paese? Magari si può mettere a raccogliere le firme in piazza e a chi firma un suo potenziale alleato potrebbe donare delle borse ecologiche :-)))

  4. Scritto da svullo

    Illuso !!!!!!!!!!!!!!!!!

  5. Torretta Savona
    Scritto da Torretta Savona

    …..Federico Berruti vincerà con una percentuale molto vicina al 70%…..

    ma che film ha visto il consigliere regionale del PD Nino Miceli?
    sono disposto a pagargli una cena dove vuole lui se Berruti vincerà con questa percentuale!

    cmq suona strano il comunicato del consigliere regionale del PD Nino Miceli, perchè solitamente parla solo due mesi prima e due mesi dopo le elezioni che lo vedono candidato.
    in questo caso non è candidato, a meno che il segretario provinciale del PD Livio Di Tullio non gli abbia proposto un posto in consiglio comunale!

    il consigliere regionale del PD Nino Miceli è un pò come un orso….va in letargo per quattro anni e mezzo e poi magicamente si sveglia!!!!!

    consiglio di visitare il suo sito internet….un disastro!
    dopo la campagna elettorale non è stato più aggiornato.

    grazie a questi politici di professione che non hanno mai lavorato seriamente, il centrodestra nel giro di qualche anno si prenderà tutto in provincia di Savona.