IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coldiretti Savona: “Oltre 60 aziende danneggiate dalla frana di Murialdo”

Savona. “Il disagio arrecato dallo smottamento sulla Strada Provinciale 51 che collega i Comuni di Bardineto, Calizzano e Massimino con la bassa Valle Bormida, ha creato una notevole problematica economica a tutti i settori compreso il comparto agricolo” A sostenerlo è la Coldiretti Savona che sottolinea come le oltre 60 aziende zootecniche, forestali, orticole e agrituristiche si trovino ad operare in un territorio che attualmente è privo della principale arteria di comunicazione.

“Tra le principali attività danneggiate, prosegue la Coldiretti savonese, troviamo il comparto zootecnico, il quale ad esempio, in caso di emergenza veterinaria deve affidarsi alla buona sorte in quanto un intervento urgente del veterinario, non può essere concretizzato, utilizzando le strade alternative, prima di un’ora dalla chiamata. Numerose difficoltà si riscontrano anche  per il trasporto del foraggio.Questo aspetto va a compromettere ulteriormente il risicato margine economico delle aziende del settore”.

“Ma anche il settore della forestazione si trova in enorme difficoltà in quanto, considerato il periodo invernale, dover percorrere le strade alternative con i relativi valichi, con dei mezzi pesanti comporta notevoli rischi ed ulteriori spese di trasporto. In fine il settore agrituristico che anch’esso è un importante tassello economico di tutta la filiera agricola del territorio, sul quale pesa notevolmente la carenza viaria attuale” conclude la Coldiretti.

“Auspichiamo, afferma Paolo Calcagno Presidente Coldiretti Savona, che gli Enti preposti intervengano con celerità e attivando tutti i canali necessari al fine di sbloccare questa situazione che pesa gravemente sull’economia agricola della zona.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.