IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Chiusura canile di Finale: spese in aumento per molti Comuni della Riviera foto

Finale Ligure. Molti Comuni del Ponente savonese, ma non solo, che fino all’estate 2010 affidavano i cani randagi al canile di Finale Ligure, hanno già visto come il randagismo oltre che un problema è anche un costo, e non da poco.

Per legge (281/91) ogni Comune deve adottare tutte le misure necessarie atte a contrastare il fenomeno del randagismo, trovando una collocazione idonea agli animali “senza padrone” presenti sul territorio e, dove non è presente un canile comunale, la gestione degli animali deve essere appaltata ad imprenditori privati – con un costo pubblico giornaliero che varia da 2 a 7 euro – i quali percependo tali introiti non hanno nessun interesse nell’affidare i cani.

Il costo non è da poco, basti pensare che una decina di cani “affidati” ogni anno vuol dire una spesa media per un Comune come Loano, Finale o Borghetto di oltre 18 mila euro: “Senza contare – spiegano dall’associazione che gestisce il canile di Finale – che il nostro obiettivo è quello di affidare i cani a chi li vuole tenendoli il meno possibile, mentre i privati che fanno questo di lavoro non hanno nessuno stimolo a favore l’adozione di uno dei loro cani”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da rocch

    Effettivamente si potrebbero trovare forme alternative…

  2. Canile di Finale Ligure
    Scritto da Canile di Finale Ligure

    Questa notizia, non commentata, secondo noi è quella più importante. Sia per i costi che sosterrebbe l’amministrazione di finale che per quelli che da qualche tempo devono sostenere i comuni limitrofi, ma soprattutto perchè le strutture private che svolgono attività a fini di lucro non hanno nessun interesse nell’affidare i cani, entrano cuccioli per non uscirne mai.