IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Celle, incontro con il sottosegretario Viale: le richieste dei bagni marini

Celle Ligure. Uscire dalle morse dell’inflazione, completare una legge quadro sulle concessioni demaniali e alleggerire i vincoli che condizionano gli operatori del turismo balneare. Queste in estrema sintesi le richeste che Riccardo Borgo, presidente nazionale del SIB, avanzerà questo pomeriggio al sottosegretario all’economia e alle finanze Sonia Viale, durante un incontro fissato ai Bagni Lido di Celle Ligure.

Il Sindacato Italiano Balneari ha già inviato al Ministero un documento analitico con commenti e proposte, evidenziando questioni tecniche sul Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea e sulla Direttiva Bolkestein. “In generale chiediamo alla politica di concentrare l’attenzione su un sistema attorno al quale, in Liguria, vivono circa 1500 imprese – spiega più prosaicamente Riccardo Borgo – Esigiamo che dal governo vi sia attenzione verso le problematiche che rendono complicata la vita alla nostra categoria”.

“Al sottosegretario Viale chiediamo di uscire dalle difficoltà dell’inflazione con l’emendamento al Milleproroghe che deve essere seguito sino alla conversione in legge, se si voglio evitare procedure di infrazione dalla Comunità Europea – prosegue Borgo – Occorre inoltre individuare una legge quadro per il rilascio delle concessioni demaniali, che tuteli le imprese e metta d’accordo tutti”.

Il SIB ha già predisposto un documento per formulare la nuova disciplina delle concessioni demaniali marittime ad uso turistico ricreativo. “Infine – conclude Borgo – chiederemo al sottosegretario Viale di verificare insieme le modalità per uscire dai vincoli imposti dalla normativa europea, che penalizzano gli operatori del nostro settore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.