IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Eccellenza: Loanesi battuta nel recupero, Piccareta esonerato

Loano. La Loanesi non ha ancora cambiato marcia e resta sul fondo della graduatoria. La striscia positiva dopo il rafforzamento nel mercato autunnale si è fermata a tre partite: due vittorie e un pareggio. Ieri, a Busalla, nel recupero del 14° turno, è arrivata una sconfitta.

I rossoblu sono stati battuti 2 a 1. I locali sono passati a condurre al 27° con Anselmo. Valentino ha pareggiato al 14° della ripresa ma al 19° ancora Anselmo ha infilato in rete il pallone della vittoria dei biancoazzurri.

La Loanesi ha giocato con Rossi, Illiano (s.t. 32° Jaouhari), Grande, Borraccino, La Mattina, De Vecchi (s.t. 12° Tomao), Monteleone (s.t. 1° Bruno), Pastorino, Giglio, Valentino, Cattardico; a disposizione Iannattone, Guarino, Bottinello, Bellissimo.

La battuta d’arresto è costata la panchina a Fabrizio Piccareta, esonerato. Il principale indiziato a prendere il suo posto pare Amedeo Di Latte, ex portiere, all’inizio della sua carriera da allenatore.

Questa la classifica aggiornata:
1° Cairese 36
2° Fezzanese 31
3° Bogliasco D’Albertis 29
4° Pro Imperia 28
5° Pontedecimo 25
6° Vado 23
7° Sestri Levante 22
7° Vallesturla 22
9° Rivasamba 20
10° Veloce 18
11° Busalla 17
11° Fontanabuona 17
11° Rapallo 17
14° Ventimiglia 15
15° Sestrese 14
16° Loanesi San Francesco 12

Veniamo alle squalifiche. Due giornate di stop sono state inflitte a Giuliano Lobascio (Busalla). Per una giornata sono stati fermati Jacopo Conti (Fontanabuona), Ivan Aledda, Giovanni D’Asaro, Roberto Marcenaro (Pontedecimo), Claudio Vago (Pro Imperia), Alfonso Frances Manzo (Sestri Levante), Gian Paolo Motta, Alessio Timpanaro (Vado), Stefano Mastroianni (Vallesturla).

Enrico Pozzi, medico del Vado, è stato inibito fino al 2 marzo “perché, al 42° del secondo tempo si alzava dalla panchina e protestava urlando, nei confronti del direttore di gara, frasi gravemente offensive. Uscendo dal terreno di giuoco continuava a protestare e passando al fianco del direttore di gara, reiterava la condotta offensiva assunta poco prima”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.