IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Basket, nemmeno la Sangiorgese riesce ad intimorire la Tirreno Power

Quiliano. Quando scende in campo la Tirreno Power Riviera, in questa fantastica stagione, non ce n’è per nessuno. La compagine vadese ha portato a 15 le sue vittorie in campionato piegando la Sangiorgese, compagine temuta alla vigilia ma rivelatasi anch’essa ben poca cosa rispetto alla capolista, al punto che sul parquet di Quiliano i locali si sono imposti con 21 punti di scarto, toccando fino a 29 lunghezze di vantaggio.

Fin dalle prime fasi di gioco i biancorossi mostrano sicurezza e colpiscono a freddo gli avversari. Dopo 43″ Bertolini sblocca il risultato; dopo 1’51” lo stesso numero 7 infila dalla lunga distanza. A 7’08” è ancora Bertolini ad andare a canestro per il 10 – 2. Vitali accorcia con una tripla ma Vado sale sul + 9 a 4’38” con un canestro di Cappa da sotto. Pochi istanti dopo Sacco recupera un pallone in difesa e va coast to coast per il 16 a 5. Il Riviera insiste: Bertolini è implacabile dalla linea dei 6,75, quindi Paleari segna un libero. Un paio di falli in attacco fischiati alla Sangiorgese fanno spazientire la ventina di sostenitori lombardi, poi, a 1’15”, Cappa da tre va ancora a segno completa il parziale di 15 a 0 portando lo score sul 23 – 5. Ghizzinardi nell’ultimo minuto del tempino schiera Scala. La Sangiorgese si sblocca con una tripla di Bini, replica Bertolini, quindi allo scadere Fusella realizza il 25 – 10.

Ad inizio del secondo quarto c’è un sussulto degli ospiti. Apre Bini, poi va a canestro Torgano. Quattro punti subiti in 40″ inducono Ghizzinardi a chiamare a raccolta i suoi. Le due squadre sbagliano parecchio, al punto che questo sarà il quarto nel quale si segnerà di meno. Il ferro sputa la conclusione di Bedini, gli arbitri fischiano passi a Cassanmagnago. I lombardi insistono, mentre il pubblico incita il Riviera in questo primo momento di difficoltà. Bini fa centro: il parziale è di 0 – 6. A 6’44” Ganguzza sblocca i locali. Poco dopo lo stesso numero 14 vadese va al tiro sulla sirena ma non ha buona mira; rimedia Gambolati che penetra e segna il 29 – 16. Ganguzza si mette in luce con una stoppata su Fusella, quindi va a mettere la palla nella retina per il nuovo + 15. Gli risponde Fusella dal pitturato per il 31 – 18. La Sangiorgese prova a riavvicinarsi e si porta sul – 9 quando Bedini commette fallo su Bini che va in lunetta e non sbaglia: 33 – 24. Poco dopo il Riviera perde palla in fase di attacco, Bini si invola e realizza il – 7. A 10″ dall’intervallo lungo Gambolati va a canestro, ma c’è ancora tempo per un tentativo dalla lunga di Bianchi, corto, che si rivela un assist per Tavernelli, il quale raccoglie e al volo appoggia nel cesto.

Al rientro dagli spogliatoi il Riviera riparte con il chiaro intento di scrollarsi definitivamente di dosso gli avversari. Sul parquet ci sono Sacco, Bertolini, Cappa, Ganguzza e Paleari. Dopo soli 20″ Ganguzza dà il via alle segnature. Dopo 51″ è Cappa ad infilare una bomba; quindi è Sacco ad andare a bersaglio dalla lunga distanza, esaltando i tifosi locali. In meno di 2 minuti la Tirreno Power ha piazzato un break di 8 a 0 e Albanesi chiama time-out cercando di correre ai ripari. A 7’11” dall’ultimo intervallo Paleari dalla linea della carità aggiunge altri 2 punti al parziale. Dopo 3’25” di astinenza la Sangiorgese si sblocca con Vitali, a canestro da posizione laterale. Gli ospiti, però, non hanno più la lucidità per tentare una rimonta: Paleari sfrutta un’indecisione a metà campo e va a schiacciare. Poco dopo Sacco realizza il + 19. Il Riviera ritocca più volte il massimo vantaggio: con una tripla di Ganguzza va sul + 20, Bianchi accorcia ma Paleari segna e subisce fallo per il 55 – 34, quindi Cappa piazza il + 23. Sacco recupera palla in difesa e lancia il capitano che da solo non può sbagliare: 59 – 34 a 2’44” e time-out Sangiorgese. Non è finita qui: a 120″ dalla fine del terzo quarto anche Bedini va a segno da tre, poi Paleari concretizza un altro gioco da tre e, infine, Scala iscrive il suo nome a referto per il + 29 dopo 29′ esatti di gioco.

Con un divario tale, l’ultima frazione non ha più molto da offrire. Le triple di Torgano e Rossetti, intervallate da una bella giocata di Paleari che va a canestro dopo aver finto un passaggio scuotono i lombardi. Un tap-in di Torgano e una tripla di Bini che si infila senza toccare il ferro, a 7’09” dal termine, riducono il divario tra le squadre a 20 punti. Trenta secondi dopo gli arbitri fischiano un tecnico a Gambolati e Bini dalla lunetta non sbaglia, ma il possesso ospite non va a buon fine. Paleari commette infrazione di passi ma poco dopo si riscatta con un bel canestro, sul quale subisce fallo senza però segnare il libero conseguente. Lo stesso Paleari, top scorer dell’incontro, cerca ancora la via del canestro ma la sua palla corre sul ferro: ci pensa Ganguzza ad appoggiarla dentro. A 2’07” dalla fine c’è spazio per Gelmini; a 1’13” tocca a Varrone. Nell’ultimo minuto di gioco va a segno Carrara, Bedini gli risponde con una tripla, quindi ancora Carrara subisce fallo da Paleari e realizza i due liberi, fissando il punteggio sull’81 – 60. Negli ultimi secondi il pubblico presente, leggermente inferiore al solito com’era prevebile trattandosi di una serata infrasettimanale, riserva un sonoro applauso alla squadra vadese per l’ennesima prestazione brillante.

Domenica 16 gennaio alle ore 18,00 la Tirreno Power Riviera sarà nuovamente di scena a Quiliano, dove affronterà la Resinex Iseo.

Il tabellino:
Tirreno Power Riviera Vado – Ltc Sangiorgese 81 – 60
(Parziali: 25 – 10, 35 – 28, 67 – 38)
Tirreno Power Riviera Vado: Gambolati 4, Gelmini, Bertolini 15, Varrone, Scala 2, Cappa 15, Paleari 22, Bedini 7, Ganguzza 12, Sacco 4. All. Ghizzinardi.
Ltc Sangiorgese: Cannata, Mapelli, Vitali 9, Tavernelli 2, Cassanmagnago 2, Carrera 4, Rossetti 3, Torgano 7, Bini 21, Bianchi 4, Fusella 8. All. Albanesi.
Arbitri: Duccio Maschio e Stefano Papini (Firenze).

La classifica del girone A della serie B Dilettanti:
1° Tirreno Power Riviera Vado 30
2° Utensili Abc Varese 28
3° Ltc Sangiorgese 22
4° Basket Cecina 20
4° Kenfoster Monza 20
4° Royal Castellanza 20
7° Resinex Iseo 18
7° Computer Gross Empolese 18
7° La Falegnami Castelfiorentino 18
10° Press Bolt Saronno 14
11° Arca Impresa Lucca 12
12° Claag Firenze 10
13° Mazzanti Empoli 10
14° Minorconsumo.it Prato 8
15° Tecnosteel Torino 4
16° Solbat Piombino 0
La Claag Firenze ha giocato due partite in meno; Tirreno Power Riviera Vado e Minorconsumo.it Prato una in meno.

Clicca qui per vedere alcune immagini della partita.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.