IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Basket, il Pool 2000 Loano non può nulla contro l’Alessandria

Loano. Sconfitta senza attenuanti per il Pool 2000 nell’ultima del girone di andata, in quel di Alessandria. La compagine piemontese si è dimostrata squadra di qualità superiore ed a cavallo dei quarti di mezzo ha innescato la marcia giusta piazzando il break decisivo ai fini dell’incontro.

Ad inizio 2011 i bianconeri hanno perso un paio dii elementi. Matteo Larconetti, ala classe 1986, giunto a Loano nel mercato estivo, ha deciso di interrompere il rapporto con la società del presidente Dellacasa e trasferirsi al Serravalle Scrivia in serie C regionale piemontese. Maggiori possibilità di impiego e vicinanza a casa i motivi dell’addio dell’ala genovese che nelle 12 gare disputate con il Pool 2000 aveva totalizzato 4,5 punti e 2,6 rimbalzi di media a partita in 15 minuti circa di gioco.

Un’altro saluto è quello di Davide Morana, atleta siciliano classe 1993, originario di Bagheria. Reclutato due anni e mezzo fa dal Basket Trapani, il play-guardia siciliano ha concluso la sua esperienza ligure dopo che in questa prima parte della stagione si era diviso tra gli impegni con l’Under 19 del Pool 2000 e le gare in serie C regionale con il Cus Genova.

Dopo l’infortunio alla fine di agosto ai legamenti del ginocchio destro, l’operazione di fine settembre e la prima fase della rieducazione un volto “nuovo” si è aggregato al primo allenamento della prima squadra svoltosi a Finale Ligure: Marcello Mangione. Per circa un mese l’atleta genovese seguirà un percorso differenziato rispetto alla squadra lavorando contemporaneamente con il preparatore Guarnieri ed il fisioterapista Pulino mentre per fine febbraio o inizio marzo è stimato il tempo per il rientro effettivo alle competizioni.

Ad Alessandria la partenza è positiva per i bianconeri: due rapidi contropiedi di Del Sorbo producono il primo vantaggio sul 4 – 6, un’iniziativa in penetrazione di Bovone sigla il 6 – 12 prima che per i locali si accenda la guardia Barbero. L’esterno piemontese piazza prima la tripla del 9 – 12 e poi prosegue il suo show personale ribattendo colpo su colpo ai canestri loanesi, siglando 14 punti nel solo primo quarto.

Ad inizio secondo quarto la partita vive una fase di stasi per alcuni minuti con gli alessandrini bravi a mantenere un lieve vantaggio di 3/5 lunghezze. Una tripla di un positivo Michelis ed un successivo canestro di Bussone permettono ai loanesi di ricucire lo strappo sino al 29 – 29. Una bomba di Ogliaro ed un canestro di Zunino consegnano il nuovo vantaggio ai padroni di casa, cui solo Ciarlo sa rispondere per il 34 – 31. I bianconeri, a quel punto, pagano un paio di errori in contropiede. L’esperta squadra piemontese è brava ad approfittarne con cinismo e talento piazzando un micidiale parziale di 12 a 3 nei due minuti finali di quarto grazie a due triple in campo aperto di Nicola Ogliaro ed una ancora sulla sirena di Barbero per il 46 – 34 finale.

La reazione loanese arriva in avvio di terzo quarto: Kapedani è lesto a finalizzare due ottime azioni collettive ed i bianconeri si riavvicinano sino al 46 – 38. E’ un fuoco di paglia. L’attacco alessandrino diventa un rebus insolubile per la difesa del Pool 2000, due canestri di Marangon ed uno di Villani chiudono un nuovo parziale di 8 a 0 per il 54 – 38. Il time-out chiamato da coach Costagliola non produce gli effetti sperati, cosi come il cambio di difesa a zona. Nicola Ogliaro prosegue nella sua prestazione da cecchino implacabile e con altre tre triple allunga il gap sul massimo vantaggio di + 28. L’ultimo quarto è da vero garbage time, occasione giusta per coach Fotia di dare spazio alle seconde linee e per Costagliola di fare esordire il classe 1993 Leonardo Ghiretti, ennesimo Under 19 nell’orbita della prima squadra.

Il tabellino:
Zimetal Alessandria – Azimut Pool 2000 Loano 95 – 69
(Parziali: 24 – 21, 46 – 34, 75 – 51)
Zimetal Alessandria: Zunino 10, Marchino 3, Siddi 1, Larizzate, N. Ogliaro 21, Palmesino ne, Villani 16, Marangon 13, Barbero 25, M. Ogliaro 6. All. Fotia.
Azimut Pool 2000 Loano: Cainero, Del Sorbo 11, Ciarlo 13, Michelis 11, Bussone 8, Bovone 8, Manuelli 10, Ghiretti, Kapedani 8, Jasinski ne. All. Costagliola, aiuto all. Costa – Guarnieri.
Arbitri: Ivan Battisacco (Rivoli) e Dario Galvagno (San Maurizio Canavese).

L’esito della 13° giornata:
Kopa Engineering Cus Torino – Don Bosco Crocetta Torino 67 – 62
Covo Nord Est Santa Margherita Ligure – Basket Club Trecate 72 – 75
Neve Sestri Levante – Team Battaglia Mortara 82 – 75
7 Laghi Gazzada Schianno – Irte Busto Arsizio 68 – 82
Coelsanus Varese – Cogein Savigliano 67 – 74
Zimetal Alessandria – Azimut Pool 2000 Loano 95 – 69
Cipir Vernici Domodossola – Benfante Tortona 57 – 54

Nelle retrovie la classifica, Covo Nord Est a parte, è compattissima:
1° Kopa Engineering Cus Torino 22
2° Benfante Tortona 20
2° Zimetal Alessandria 20
4° Team Battaglia Mortara 18
5° 7 Laghi Gazzada Schianno 16
6° Cipir Vernici Domodossola 14
6° Cogein Savigliano 14
8° Azimut Pool 2000 Loano 10
8° Don Bosco Crocetta Torino 10
8° Basket Club Trecate 10
8° Irte Busto Arsizio 10
12° Coelsanus Varese 8
12° Neve Sestri Levante 8
14° Covo Nord Est Santa Margherita Ligure 2

Sabato 15 gennaio alle ore 18,30, per la 1° giornata del girone di ritorno, il Pool 2000 riceverà a Loano i lombardi del Team Battaglia Mortara.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.