IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arresti clandestini ad Albenga, critiche a Ciangherotti da Fp e Silp Cgil

Albenga. Fulvia Veirana, Segretaria Fp Cgil e Luigi Sanguinetti Segretario Silp Cgil Savona criticano le parole pronunciate dall’assessore albenganese Eraldo Ciangherotti sugli arresti ad Albenga di clandestini come successo delle misure sulla sicurezza disposte per la città ingauna: “L’esiguità delle risorse a disposizione delle Forze dell’ordine impone un reale e concreto coordinamento con la Polizia Municipale, senza però la sovrapposizione dei compiti e le competenze, rammentando che le stesse sono, tutte, al servizio della cittadinanza e non sono di né di destra, né di sinistra : non possono essere strumentalizzate ed essere più efficienti a seconda di chi governa”.

“E’ lontano per noi il ruolo di “sceriffo” che l’assessore, peraltro interpretando erroneamente i dati, attribuisce a questo corpo evidentemente esponendo i lavoratori della Polizia Municipale a rischi che neppure dovrebbero competere loro in via prioritaria. E’ notorio, infatti, che non competono alla Polizia Municipale l’adozione e la applicazione dei provvedimenti di espulsione di cittadini extra comunitari o di accompagnamenti ai C.I.E., che vengono disposti dal Prefetto e dal Questore, ed eseguiti dalla Polizia di Stato e dall’Arma dei Carabinieri. Non è neppure di competenza della Polizia Municipale il foto segnalamento, ai fini dell’identificazione, che può essere anch’esso effettuato unicamente da Polizia e Carabinieri.

E’ innegabile che ad Albenga sia più pressante, rispetto a Savona, il problema dell’immigrazione massiva, soprattutto in relazione alle maggiori occasioni di lavoro che quel territorio offre. E’ curioso riscontrare come molti controlli effettuati dalla P.M. del capoluogo su casi di accattonaggio (su cui c’è un’ordinanza specifica) abbiano potuto constatare soltanto la violazione amministrativa e non altre, visto che i fermati erano cittadini comunitari, pertanto regolari”.

“Certo suscita qualche dubbio vedere che da una parte l’Assessore gestisca con entusiasmo e secondo i valori cristiani di accoglienza e solidarietà un Centro Aiuti per la vita, rivolto soprattutto a cittadini extra comunitari, e poi sbandieri con ferocia i risultati della repressione del fenomeno dell’immigrazione. Facciamo un invito al Dottor Ciangherotti: lasci fare le considerazioni sull’efficacia delle misure di sicurezza alla Questura ed alla Prefettura che hanno dati, ruolo e competenze per farle sicuramente meglio di lui; si occupi delle gravi situazioni che affliggono l’Assessorato alle politiche sociali di Albenga dove è necessaria la massima concentrazione, evitando di dare giudizi striscianti, che non gli competono, sull’operato dei lavoratori delle Forze di Polizia” conclude la nota.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Bill Fraser
    Scritto da Bill Fraser

    ….dopo l’Araldo abbiamo anche l’aUraba fenice che vi sia ciascun lo dice, ma chi sia nessun lo sa. » …….forse proprio l’Araldo stesso…..
    P,S. Oggi mi ha, giusto giusto, telefonato Berruti spiegandomi che, causa le elucubrazioni dell’Araldo, non riusciva più a dormire!!!
    Lo ho rincuorato dicendogli che peggio dell’Araldo ci sono solo i suoi epigoni………(Ma come fa uno ad essere peggio di se stesso?)

  2. Angelssette
    Scritto da Angelssette

    16/1/2011
    La Cei difende diritto a emigrare
    Bagnasco: “E’ segno di cristianità”
    “Riconoscere il diritto di emigrare” è per l’arcivescovo di Genova e presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco “uno dei segni della fraternità cristiana”. ln occasione della giornata mondiale del migrante e del rifugiato, Bagnasco ricorda il messaggio del Papa: “La Chiesa lo riconosce ad ogni uomo sia come possibilità di uscire dal proprio Paese che come possibilità di entrare in un altro alla ricerca di migliori condizioni di vita”.
    Lei Che Dio Ha???? Di Certo Non è Gesù La Sua Mammona!!!!
    DD

  3. Scritto da Socrate

    al di là di tutto resta il fatto che l’araldo dentista, presidente, assessore, giornalista e chi più ne ha e più ne metta si conferma banderuola (cosa non nuova) sempre pronto a cavalcare l’onda del momento con buona pace di coerenza, competenza, etica ecc.
    Non stupisce e non turba: ce ne sono disoggetti con il “culto della personallità” (ovviamente la propria).
    C’è da dire che spesso gli altri non si nascondono dietro ideali etici o religiosi per raggiungere i propri scopi.

  4. Angelssette
    Scritto da Angelssette

    Caro Ciangherotti Forse la Sua Bibbia Si Chiama Talmud Di Babilonia Come Quella Dei Grembiulini??????

  5. Angelssette
    Scritto da Angelssette

    “Ogni volta che avete fatto
    queste cose a uno solo
    di questi miei fratelli più piccoli,
    l’avete fatto a me”
    (Mt 25,40).