IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, ubriachi rovinano la festa in piazza del popolo, Guarnieri: “Un vero peccato”

Albenga. “La festa per la notte di San Silvestro organizzata dal Comune di Albenga è da considerarsi un successo, data l’elevatissima partecipazione e gli elogi ricevuti dalla cittadinanza. In molti si sono rivolti all’Amministrazione per complimentarsi, sottolineando che ‘finalmente anche ad Albenga esiste il Capodanno’”. Così il Sindaco di Albenga Rosy Guarnieri commenta l’esito della manifestazione “Welcome to Albenga 2011”, svoltasi la notte di San Silvestro in Piazza del Popolo ad Albenga.

“È tuttavia un vero peccato”, prosegue il Sindaco, “che un gruppo di facinorosi abbia tentato in diversi modi di disturbare la manifestazione. Purtroppo transitano per Albenga alcuni individui, sia irregolari che regolari, noti alle forze dell’ordine, i quali, spesso a causa dell’eccessivo consumo di bevande alcooliche, tengono comportamenti inaccettabili e di disturbo agli altri. E l’operato di questi gruppetti, come dimostrato da quanto verificatosi negli ultimi giorni sul territorio comunale, non è accettato né condiviso da molti altri immigrati presenti ad Albenga, che invece mantengono comportamenti decorosi. L’Amministrazione Comunale non tollera questo genere di episodi e combatterà questo fenomeno con ogni mezzo, mantenendo il pugno di ferro nei confronti di questi personaggi, che saranno perseguiti per via giudiziaria”.
 
“Ci auguriamo che si tratti di fenomeni spontanei e non organizzati e premeditati. Ci conforta e ci rallegra, comunque, sapere che il comportamento poco edificante di un ristretto numero di individui sia stato messo in disparte e neutralizzato dalla stragrande maggioranza dei presenti, migliaia di persone di tutte le età, scese in strada per assistere allo spettacolo pirotecnico, divertirsi e celebrare l’anno nuovo”, conclude il Sindaco di Albenga Rosy Guarnieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. sampei29
    Scritto da sampei29

    Credo che l’emergenza criminalità riguardi tutto il paese, con punte in certe località più appetibili di altre per i delinquenti a causa di svariati motivi, ad esempio la possibilità di trovare lavoro nero o alloggi a bassi costi.
    Per questo dovrebbe essere il governo a varare misure efficaci contro il problema, mentre poco possono fare gli enti locali!

  2. Taddeo
    Scritto da Taddeo

    ………è ancora colpa di Tabbò!!!!

  3. Scritto da Zio Jo

    Sicuramente questa amministrazione ha dato dimostrazione in questi mesi di saper organizzare feste e sagre (con l’aiuto di molti volontari e associazioni) ma forse non ha dimostrato altrettanto sulla sicurezza. La festa del 31 né è la dimostrazione: dove erano le forze dell’ordine? Perché non sono intervenute?
    Concordo sul fatto che (come al solito) sono solo pochi che disturbano il divertimento di molti, ma se questi sono “sempre i soliti” come mai non riusciamo a liberarcene? Eppure in campagna elettorale il sindaco ha sempre parlato dell’incapacità di Tabbò di liberarsi di questi personaggi promettendo una grande “epurazione”. Ebbene?
    Saluti

  4. A lbenga
    Scritto da A lbenga

    …un vero festival dell’ipocrisia !!!

  5. A lbenga
    Scritto da A lbenga

    Vorrei anche ricordare che gli ubriachi che tanto dice di detestare.. se li tiene in giunta.