IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, “Giornata della memoria”: incontro per ricordare gli orrori di Auschwitz

Albenga. Il 27 gennaio 1945 gli Alleati liberavano il campo di sterminio di Auschwitz. Ogni anno si celebra in questa data la “Giornata della Memoria” e anche Albenga vuole ricordare a modo suo queste pagine nere della nostra storia.

In particolare, il Liceo statale “Giordano Bruno”, dà appuntamento a tutti questa sera alle 20,30 nell’Aula magna di via Dante in cui si alternerà la lettura di brani sul tema (“Cefalonia, mamorie di un reduce”) a musiche (eseguite da Alessandro Russo) che evocheranno quei terribili momenti.

“Davanti al Sacrario di Auschwitz quattro milioni di cubetti di pietra formano il selciato e sono posti a perenne ricordo del numero delle vittime del Nazifascismo colà immolate. Ventisei nazionalità sono state fatte confluire ad Auschwitz. Tutti hanno dovuto sottostare al dominatore nazista: politici, Ebrei, zingari, cattolici, partigiani, tutti, per un ideale di pace, di giustizia e di libertà, hanno dato il loro contributo e intriso di sangue e cenere il lager. Auschwitz è patrimonio di tutti. Nessuno lo dimentichi, nessuno lo contesti. Auschwitz rimanga luogo di raccoglimento e di monito per le future generazioni”: parole di Marta Ascoli, ex-deportata, nel volume “Auschwitz è di tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mariolino

    30-40 milioni di cubetti per ricordare le vittime del comunismo farebbero una bella strada!!