IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Ciangherotti: “A Savona solo 4 arresti di clandestini contro i 26 di Albenga”

Albenga. L’assessore albenganese Eraldo Ciangherotti tira le somme sugli arresti effettuati sulla base della Bossi-Fini e lancia una provocazione a Savona. “Si resta perplessi a guardare i bilanci di fine anno sull’attività della polizia municipale in due cittadine differenti, come Albenga e Savona – osserva Ciangherotti – La prima con 24.249 abitanti amministrata, oramai da 9 mesi, da Lega e Pdl con 42 agenti nella polizia municipale, mentre la seconda, roccaforte rossa, con 62.494 abitanti e 84 agenti nella polizia municipale. Nel 2010, in ambito della sicurezza urbana e antidegrado, sono state rilevate 471 verbali effettuati ad Albenga, tra omesse cessioni di fabbricato, abusivismo commerciale, ordinanze antiprostituzione e contestazioni di ubriachezza manifesta, mentre a Savona soltanto 131 violazioni di ordinanze comunali, con 5 sequestri di merce bivacchi e 18 discariche. Tutte cose che nulla hanno a che fare con il codice della strada. A Savona non c’è forse immigrazione clandestina? A Savona gli extracomunitari sono tutti regolari? Chissà cosa ne pensa al riguardo il Sindaco savonese Federico Berruti”.

Prosegue Ciangherotti: “Andando avanti ad analizzare l’attività di contrasto all’immigrazione clandestina, nel 2010 a Savona sono stati effettuati dalla polizia municipale solo 4 arresti per immigrazione clandestina, contro i 26 arresti effettuati ad Albenga dagli agenti del comando dei vigili. Inoltre, se a Savona solo 13 persone foto segnalate, lo scorso anno, invece, ad Albenga sono stati identificati e quindi foto segnalati 403 soggetti, con l’avvio delle procedure di espulsione per oltre una trentina di questi soggetti, con l’arresto di 19 individui e con l’accompagnamento in CIE per tredici soggetti allontanati definitivamente dal territorio albenganese”.

“Dire che Albenga, rispetto a Savona, sia meta più ambita per microcrimine e clandestinità, dove gli immigrati approdano con maggiore interesse, è una giustificazione che non regge – conclude l’assessore ingauno – Ad oggi resta solo un dato di fatto. L’impegno di una saggia Amministrazione comunale sulla sicurezza, se coniugato con una conoscenza approfondita del territorio e con la capillare presenza della polizia sulle strade, più che alla sede del Comando della Municipale, è un metodo che da i suoi frutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da osservatore curioso

    credo che questo signore non abbia nessuna idea dell’argomento su cui si è espresso…. (per usare un eufemismo)

  2. Scritto da woody

    Vorrei partire dal manifesto che è nella fotografia del nostro Araldo Ciangherotti…
    “La conoscenza è sempre un avvenimento” perchè non lo si cambia in “La conoscenza dei miei limiti sarà un avvenimento….”
    Possibile che un assessore comunale di Albenga si prenda la briga di parlare di Savona…. ma pensi al suo comune!!! …. Pensi alle sue topiche sul diverso colore dei buoni mensa…
    In più questo non è neanche il suo assessorato di competenza.
    Ah dimenticavo ma non è lo stesso Ciangherotti che parla di viabilità, politica, urbanistica invadendo campi altrui…
    Non è che voglia candidarsi nuovamente da qualche parte e rifare la bruttissima figura fatta alle ultime votazioni per la Camera dei Deputati?
    Del resto alle ultime elezioni Comunali non si è presentato ed è stato cooptato….
    Caro Ciangherotti porta avanti le tue idee ma fallo con serietà e competenza rendendoti conto dei tuoi limiti…

  3. pasquino62
    Scritto da pasquino62

    Caro Ciangherotti,
    quando ti toccherà, il tuo Dio ti sarà certamente riconoscente della frenetica attività volta al contrasto forsennato, viscerale e radicale delle ignobili malefatte perpetrate dagli ultimi della terra.
    Fà piacere vedere che c’è ancora gente come tè che vive nel segno e nella guida delle sacre scritture.
    Questo ovviamente mi fà vergognare profondamente di essere (scandalosamente e senza ritegno) anticlericale. Povero me. …………………………………………………………..??!

  4. carpenter
    Scritto da carpenter

    Poche volte dò ragione a Ciangherotti ma devo dire che questa volta ha colpito il segno .

  5. Scritto da freeholly9

    Ma come?CIANGHEROTTI!
    proprio tu?
    TU CHE SEI IL PALADINO DELLA VITA e dei “diritti” ora ti proni dinanzi ad una carica da assessore?
    TU che sei presidente di una cosa chiamate “FEDERVITA” non mi dire che per i tuoi servigi chiedi prima la carta d’identità, oppure che se arriva una straniera gravida la mandi in questura…….

    Su un pò di coerenza in quel che fai almeno…..

    pienamente d’accordo su quanto hai detto…a savona altro che ronde…servirebbero le Sturmtruppen!
    Anche perchè savona fà troppa rima con VALONA:…. per questo che capitale Albanese di itaghlia.Tu va centro vede bmw merceds tutte di patriot con vestito firmato autolavagio.problema che no vede lavora e tu chiede-di cosa noi mantenere?