IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, vertice PdL-Lega Nord. Melgrati: “Asse solido, ma la sinistra dov’è?”

Alassio. “L’alleanza PdL-Lega Nord, peraltro mai messa in discussione, è uscita ancora più consolidata dal vertice di ieri sera”: queste le parole di Marco Melgrati, ex sindaco alassino e attuale consigliere regionale del PdL, a seguito dell’incontro dei due partiti di centrodestra per decidere la strategia da adottare in vista delle comunali 2011.

“Non abbiamo parlato di nomi, ma di strategia – prosegue Melgrati – Bisogna prima concordare un programma chiaro, e poi scegliere la personalità più adatta a rappresentarci. Voglio però ‘rassicurare’ chi ha messo in giro voci di una presunta spaccatura fra noi e il partito del Carroccio: siamo più uniti che mai, a livello locale, provinciale, regionale e nazionale. Un’unione che, ad Alassio, dura da dieci anni”.

La partita si fa dunque dura per il centrosinistra e per quella grande alleanza, per ora in fase embrionale, lanciata dal Pd e che vorrebbe raccogliere liste civiche come “A per Alassio” di Roberto Avogadro (che ha già detto sì), e come quelle capitanate da Angelo Galtieri (“Per Alassio”), Daniele La Corte (“Anche Noi per Alassio”), Gianluigi Canavese (“Alassio2009”), e la sinistra più “convinta” di “Altrocantiere” con Jan Casella.

“Tutti soggetti malati di ‘candidite’ che sono destinati a dividersi piuttosto che a confluire in un’unica lista – commenta l’ex sindaco alassino – Il Pd vorrebbe nascondersi dietro liste civiche per paura, Avogadro dice sì ad un centrosinistra da cui in passato ha sempre mantenuto le distanze solo perchè vuole a tutti i costi diventare sindaco, magari facendo un viaggio virtuale a Casablanca per riacquisire una ‘verginità politica’ che ha perso da tempo, tutti gli altri sono in standby. In più non credo che un militante del Pd possa riconoscersi in Avogadro che qui è l’inventore delle società partecipate, che ha approvato il piano regolatore ora in vigore e che noi ci siamo ritrovati, e che ha chiuso gli alberghi”.

“Voglio però rivolgermi ai ragazzi di sinistra che sono riuniti in vari movimenti come ‘Altrocantiere’: non andate col Pd se volete che in consiglio comunale sieda almeno un rappresentante che possa davvero rappresentarvi ed essere considerato di sinistra”, conclude il consigliere regionale PdL.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.