IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, serata di musica e letture per celebrare il “Giorno della memoria”

Alassio. Domani sera, alle 21, l’ex Chiesa Anglicana ospiterà l’iniziativa “Il Giorno della Memoria attraverso Mendeleev. Quando la musica klezmer incontra Primo Levi”, promossa dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Alassio. Interpreti della serata di letture e musiche dedicate al ricordo delle vittime del genocidio nazista sarà l’Ensemble Prospettive Contemporanee.

Nello spettacolo la musica Klezmer si unirà con alcuni degli elementi chimici (Ferro, Zinco ecc.) che nel libro “Il Sistema Periodico” di Primo Levi parafrasano uno ad uno le vicende di una vita. Primo Levi si laureò con 110 e lode in Chimica e probabilmente per questo motivo ebbe salva la vita all’interno del campo di concentramento di Auschwitz. La parte letteraria dello spettacolo sarà affidata agli stessi musicisti dell’ensemble che leggeranno le pagine più significative dell’opera “Sistema Periodico”.

“Il Giorno della memoria – spiega Monica Zioni, Assessore alla Cultura e al Turismo di Alassio – è stato istituito per commemorare l’abbattimento dei cancelli del campo di Auschwitz e la tremenda scoperta che fecero i liberatori di cui lo stesso Alfred Hitchcock girò un celebre documentario. Il concerto commemora la Shoah ma anche tutte le vittime delle leggi razziali, inclusi molti italiani che hanno subito deportazioni, e trovato la morte nei campi di concentramento nazisti. E’ una giornata che Alassio tiene ad omaggiare con uno spettacolo musicale portato avanti da giovani e sensibili musicisti, tra cui anche alcuni talenti alassini. Con le vittime sono ricordati anche coloro che si sono opposti alle persecuzioni e, rischiando la propria vita hanno protetto i perseguitati”.

L’Ensemble Prospettive Contemporanee è formato da: Luca Soi (violino), Leonardo Ferretti (pianoforte), Simona Vaccari (saxofono), Lavinia Carbone (chitarra), Marzia Carbone (clarinetto e clarinetto basso), Davide Di Carlo (flauto), Elena Virtù (contrabbasso), Dario Calvi (computer) e Luca Sciri (clarinetto). La serata è a cura di Luca Sciri

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.