IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Villanova, meno rifiuti in discarica: Comune promuove i pannolini lavabili

Villanova D’Albenga. Dopo l’ottenimento, per il secondo anno consecutivo, del riconoscimento di Legambiente per aver gestito al meglio lo smaltimento dei rifiuti, il comune di Villanova d’Albenga avvia nuove iniziative per diminuire i rifiuti da conferire in discarica, incentivando l’uso consapevole dei pannolini lavabili da parte dei neogenitori.

L’utilizzo dei pannolini usa e getta, infatti, crea un’importante fonte di rifiuto non recuperabile, destinato alla discarica: circa una tonnellata di rifiuti per ogni bambino. Dei pannolini lavabili, invece, l’unico rifiuto è il velo biodegradabile, che può essere smaltito comodamente nel water. Per questo motivo, l’amministrazione villanovese, primo promotore della provincia di Savona, ha già programmato una campagna di sensibilizzazione rivolta ai neogenitori.

“La produzione di rifiuti rappresenta un problema incombente per la nostra società, così come la spesa per le nostre tasche – dichiara il sindaco di Villanova d’Albenga Domenico Cassiano -. La loro gestione ingenera una serie di costi che sostenere con le nostre bollette diventa sempre più oneroso. Per risparmiare denaro è necessario diminuire ulteriormente i nostri rifiuti ed è per questo che invito i neo-genitori ad abbandonare l’uso dei pannolini usa e getta e sostituirli con quelli riutilizzabili”.

L’amministrazione comunale, durante una campagna di informazione sulla riduzione dei rifiuti, venerdì 10 dicembre, alle 21, nel Salone dei Fiori, inviterà i neogenitori ad abbondonare l’utilizzo dei pannolini usa e getta incentivando il consumo di quelli lavabili, che sono simili a quelli che si trovano comunemente nei supermercati ma realizzati con materiale naturale, quindi in grado di rispettare la pelle del bambino, superiori nel comfort ma soprattutto riutilizzabili. Ogni singolo pannolino è composto da una mutandina esterna impermeabile e traspirante (lavabile in lavatrice con i tradizionali detersivi a bassa o media temperatura, così come il pannolino vero e proprio realizzato al 100 per cento con fibre di cotone) e da un velo monouso raccogli-feci, che essendo biodegradabile potrà (e dovrà) essere gettato nel water.

“Utilizzare i pannolini lavabili, per le famiglie villanovesi, oltre ad essere una scelta ecologica, nel tempo avrà anche una valenza economica – dichiara Alice Albini, consigliere delegato alle problematiche giovanili del Comune di Villanova d’Albenga -. Un kit o due (a seconda delle esigenze) saranno sufficienti fino a quando il bambino sarà in grado di fare i bisogni nel vasino, fattore questo che permetterà di risparmiare notevoli risorse economiche per l’acquisto dei pannolini usa e getta. Inoltre, quando il bimbo sarà grande, il pannolino potrà essere utilizzato per un fratellino, un nipotino o si potrà semplicemente regalare ad un amico”.

Per invogliare i neogenitori all’utilizzo dei pannolini lavabili, il Comune di Villanova d’Albenga dal 1 gennaio 2011 al 31 dicembre 2011 donerà un kit alle neo-mamme che risiedono nel territorio comunale. Ogni kit contiene 5 pannolini lavabili, 100 veli monouso raccogli-feci ed una mutandina impermeabile e traspirante.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.